Radar. 8 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Lorenzo Mattotti. Covers for the New Yorker. Un libro che documenta la ventennale collaborazione tra Lorenzo Mattotti e il New Yorker e Raccoglie per la prima volta le 32 copertine disegnate da Mattotti per la rivista americana, insieme a numerosi schizzi preparatori inediti e illustrazioni realizzate come corredo di articoli della rivista, oltre a ampi testi descrittivi e un saggio introduttivo di Françoise Mouly (art director della rivista), del quale abbiamo pubblicato un estratto in esclusiva.

libro copertine mattotti new yorker

Curveball (Bao Publishing). Il graphic novel di Jeremy Sorese è un’opera di science fiction moderna e appassionante, contenuta in un tomo imponente (oltre 400 pagine). Con uno sguardo moderno ma ispirato al maestro della fantascienza Isaac Asimov, Sorese racconta di un futuro in cui l’umanità si è impigrita e i robot da cui dipende si stanno rompendo. QUI alcune pagine in anteprima.

La fine della ragione (Feltrinelli Comics). Il graphic novel di Roberto Recchioni (John Doe, Dylan Dog), tra i primi titoli proposti dalla nuova linea Feltrinelli Comics. Così lo descrive l’editore:

In un nuovo medioevo, in cui l’unico sapere è la presunta saggezza popolare, una madre cerca di salvare la figlia gravemente malata. Per riuscirci, dovrà raggiungere il “Rifugio sotto al Sasso”: un luogo remoto, dove gli ultimi reietti illuministi si sono nascosti per evitare la morte sul rogo. Sarà un lungo e drammatico viaggio attraverso un paese ormai trasformato in terra di nessuno. Popolato da un’umanità allo sbando che, tra la luce e il buio, ha scelto il buio. Una graphic novel con il rigore della denuncia sociale e la forza del western postapocalittico.

Dylan Dog Color Fest n. 24 (Sergio Bonelli Editore). È il nuovo speciale a colori di Dylan Dog. In questo numero sono contenute storie di Alessandro Baggi, Dennis Casale e Gianluca Acciarino, Michele Monteleone e Giulio Rincione.

Sillage – L’integrale vol. 4 (Lineachiara). Proseguono le raccolte integrali di Sillage, uno dei più popolari fumetti di fantascienza francese degli ultimi vent’anni, di cui guardacaso abbiamo parlato proprio nei giorni scorsi.

L’isola dei bambini dimenticati n. 1 (Star Comics). Dall’autore di Erased un nuovo thriller drammatico incentrato su un campus situato in un isola deserta che accoglie bambini con problemi familiari: un rifugio sicuro o una prigione inespugnabile?

Gli ultimi giorni di Pompeo (Editoriale Cosmo). Dopo Zanardi, Cosmo continua la proposta delle opere di Pazianza in formato bonellide. Questa volta tocca a Pompeo, uno dei suoi lavori più intimi e personali, di cui Daniele Barbieri ha scritto qui.

ODY-C vol. 1 (saldaPress). Si tratta di un’opera sci-fi scritta da Matt Fraction e disegnata da Cristian Ward, pubblicata negli Stati Uniti da Image Comics. È la storia di Odyssea, che, dopo aver conquistato Troiia-VII grazie a uno stratagemma, dovrà affrontare la collera degli Dèi, decisi a impedirle il ritorno a Ithicaa.

Dall’estero:

Petite Souriante

La Petite Souriante (Dupuis). Scritto da Zidrou, di cui in Italia abbiamo letto il notevole Mentre il re di Prussia faceva la guerra, chi gli rammendava i calzini?, e disegnato da Benoit Springer, La Petite Souriante è un thriller che si presenta con una copertina vissuta, in stile vintage. Racconta di un allevatore di struzzi che uccide la moglie e si sbarazza del corpo per poi correre dall’amante. Solo che quando arriva a casa ad attenderlo trova… la moglie.