News Da dove arriva Stormbreaker, l'arma di Thor nei film Marvel

Da dove arriva Stormbreaker, l’arma di Thor nei film Marvel

stormbreaker thor avengers infinity war

Nell’universo cinematografico Marvel, Thor ha sempre impugnato il Mjolnir, il martello che può sollevare soltanto “colui che è degno”. In Thor: Ragnarok Mjolnir viene frantumato da Hela e Thor impara che il suo potere non è nel martello ma in sé stesso. «Sei il dio del tuono, non il dio dei martelli» gli dice il padre Odino. Avengers: Infinity War sembra negare questo assunto, inserendo Thor in una sottotrama che lo vede alla ricerca di un nuovo Martello in grado di sconfiggere Thanos.

Il risultato di questa ricerca sarà Stormbreaker, un martello-ascia che racchiude diverse ispirazioni fumettistiche. Innanzitutto, il martello omonimo Stormbreaker, che nei fumetti ha la forma di un ibrido tra una scure e un martello e che appartiene a Beta Ray Bill. Creato da Walt Simonson nel 1983, Beta Ray Bill fu uno dei primissimi personaggi considerati degni di sollevare Mjolnir. Concepito come un essere mostruoso che si sarebbe dovuto rivelare un personaggio positivo, Beta Ray Bill ingaggia con Thor una battaglia per il possesso del martello, salvo poi riconciliarsi e ottenere ognuno la propria arma da guerra: a Thor Mjolnir e a Ray Bill Stormbreaker.

È Odino, impressionato dalla sua condotta, a concedere un nuovo martello a Ray Bill, commissionandolo (come fa Thor nel film) ai nani di Nidavellir. Come Mjolnir, Stormbreaker è fatto di Uru, un materiale in grado di assorbire varie forme di energia.

thor stormbreaker beta ray bill
Beta Ray Bill con Stormbreaker

Lo Stormbreaker cinematografico è però una miscela di altri martelli appartenuti a Thor, come il Mjolnir dell’universo Ultimate. In questo universo, creato con l’idea di aggiornare i supereroi Marvel al XXI secolo, Thor è un anarchico di nome Thorlief Golmen, che crede di essere la reincarnazione del dio nordico e ruba il martello realizzato dall’Iniziativa di Difesa Europea (risposta dell’Unione Europea ai Vendicatori), lasciando al lettore il sospetto che queste convinzioni siano frutto di un’instabilità mentale.

Il disegnatore Bryan Hitch ridisegnò il martello, un prodotto degli uomini, dandogli una silhouette simile a quella dello Stormbreaker ma più elegante e longilinea.

ultimate thor Mjolnir
Il Mjolnir dell’universo Ultimate

Altra ispirazione è Jarnbjorn (in norvegese “orso di ferro”), un’arma che Thor usava da giovane e che è tornato a impugnare in seguito alla sua “scomunica”, dopo aver perso lo status di “degno” e aver ceduto Mjolnir al nuovo Thor.

Jarnbjorn è un’ascia apparsa per la prima volta in Thor: God of Thunder (2013), la serie di Jason Aaron e Esad Ribic che mostrava i Thor di tre dimensioni temporali (passato, presente e futuro) unirsi contro la minaccia del Macellatore di Dei.

Jarnbjorn thor avengers
Il giovane Thor con Jarnbjorn

Leggi anche:
20 personaggi che hanno impugnato il martello di Thor
Tutti i personaggi che hanno indossato il Guanto dell’Infinito
La storia di Thanos
Perché Thor è indegno
Quanto pesa il martello di Thor?
Come guardare i film e le serie tv Marvel in ordine cronologico

Seguici sui social

51,148FansMi piace
1,638FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,220FollowerSegui

Ultimi articoli

aficionados andrea pazienza lrnz

Colorare “Aficionados” di Andrea Pazienza, secondo LRNZ

Lorenzo Ceccotti, in arte LRNZ, racconta com'è stato colorare Aficionados di Andrea Pazienza per la nuova edizione di Coconino Press.
king thor marvel

Un po’ di pagine da “King Thor” #1

Marvel Comics ha diffuso un'anteprima di King Thor #1, primo albo dell'ultimo e conclusivo ciclo di storie di Thor scritto da Jason Aaron.
hugo awards

Il fumetto che ha vinto agli Hugo Awards 2019

Sono stati comunicati i vincitori degli Hugo Awards 2019, i più importanti riconoscimenti legati alla narrativa fantascientifica e fantasy di lingua inglese.