È morto un classico personaggio dei fumetti di Spider-Man

ATTENZIONE: QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER

Sulle pagine di The Amazing Spider-Man #800 – uscito questa settimana negli Stati Uniti – lo sceneggiatore Dan Slott e il disegnatore Stuart Immonen hanno raccontato la morte un classico personaggio del cast dei fumetti di Spider-Man: Flash Thompson.

Nel corso della storia, il personaggio è intervenuto nello scontro fra Spider-Man (qui in costume nero) e Norman Osborn per affrontare quest’ultimo con indosso la tuta di Anti-Venom – una variante bianca del simbionte di Venom – ma questo gli è costato la vita, com’è possibile vedere nella pagina che segue.

Leggi anche: La storia di Spider-Man in 11 disegnatori

flash thompson morto amazing spider-man 800 fumetto marvel comics slott immonen

Flash Thompson aveva esordito nel 1962 su Amazing Fantasy #15, l’albo con il debutto di Spider-Man, come compagno di scuola di Peter Parker. Flash è stato per anni il “bullo” di Peter, per poi diventare uno dei suoi migliori amici. Dopo aver partecipato come soldato alla seconda Guerra del Vietman – poi diventata la seconda Guerra del Golfo per svecchiare il personaggio –, Flash è diventato anche lui un supereroe, prima come Agent Venom e poi come Anti-Venom.

Amazing Spider-Man #800 ha segnato anche la conclusione della saga Go Down Swingin – con l’esordio di Red Goblin – e la fine della decennale gestione del personaggio da parte di Slott, prima del suo passaggio alla nuova testata di Iron Man.