Graphic Novel "Il presente di Venturo", le fake news tra passato, presente e futuro

“Il presente di Venturo”, le fake news tra passato, presente e futuro

Il mondo odierno è squassato dalle fake news, dalla manipolazione del dato reale e dal simulacro della verità fattuale. Non distinguiamo più un fatto dall’opinione, le notizie rimbalzano senza posa tra i media perdendo ad ogni rimbalzo qualsiasi parvenza di credibilità.

Grandi e piccoli conglomerati di interessi privati raccolgono dati come si trattasse di ossigeno, seminando la pubblicità tra i nostri neuroni, per ricavare introiti e profitti e di nuovo, da capo, ulteriori informazioni. Come risultato parziale, la modernità e la cultura sono modellate proprio a partire da quest’incitazione continua, benché claudicante, allo scavo informativo.

Spesso, purtroppo, le aziende stesse o i soggetti politici (ma persino i singoli) usano tutto l’armamentario per influenzare a propria volta quel pubblico di cui hanno disposto come un catalogo, un elenco merceologico all’interno del quale scegliere la propria corrente od opinione da rimodellare. Un feedback continuo di cui ormai non si intravede il limite.

presente di venturo fake news fumetti

Lo vediamo ogni giorno. Siamo persi al suo interno, tra giornali, telegiornali, bar e social networks. Siamo diventati un’unica sostanza. Ieri a raccontarcelo erano i libri di fantascienza, i saggi più visionari e i fumetti. Oggi quelle storie sono diventate pura materia del reale. La logica conseguenza è che il complottismo sciocco e banale ovviamente abbonda.

L’altro ieri, però, quando i media di massa, soprattutto elettronici, non esistevano ancora, la faccenda era molto più complicata, ma l’iter non del tutto sconosciuto. L’informazione viaggiava allora a piedi o al massimo al galoppo di un cavallo. E lungo il suo percorso si aggiungeva spesso un rumore di fondo di cui non è così facile tenere conto, ancora oggi.

Da sempre, dunque, l’umanità è alle prese con la verità dei fatti e l’ambiguità delle opinioni. Cosa vedono gli occhi degli uomini? E quali conseguenze traggono da queste informazioni e percezioni?

Il presente di Venturo, ad opera di Michele Eynard ed edito da MoltiMedia Fattoria Digitale, si interroga proprio sulla natura di questo scambio. Per investigare la questione, Eynard, già autore, attore e regista teatrale, riparte dal passato spicciolo e a noi più o meno vicino nel tempo, ma soprattutto nello spazio.

presente di venturo fake news fumetti

L’anno è quello di grazia del 1517. Il conte bresciano Bartolomeo Martinengo da Villachiara invia il fidato Venturo ad indagare una serie di avvenimenti molto speciali. Si tratta di un’apparizione, per la precisione. Sono in molti, difatti, a dichiarare di aver assistito allo scontro gargantuesco tra due eserciti fantasma. Siamo nelle vicinanze di Verdello, nella campagna bergamasca. Le testimonianze si sprecano e persino le impronte degli eserciti paiono fare capolino dopo la fantomatica (è proprio il caso di dirlo…) battaglia. Da qui l’evento scatena in fretta le voci e il panico, nonché maldicenze e leggende in tutta Europa.

Il coraggioso Venturo si trova presto a compiere una ricerca che va oltre i fatti acclarati, dovendo affrontare i deliri dei singoli e della folla, i violenti e i criminali, oltre al lascito onirico e antico della vecchia saggezza popolare. Forse tutto quello che accade è reale ma, in tal caso, di quale grado di realtà partecipa?

Quale che sia l’indagine o la domanda, il risultato è destinato all’ambiguità. E questa è una delle forze motrici principali del lavoro. Il presente di Venturo procede con una messa in scena storica accurata e a colori, intervallata da passaggi visionari e in bianco e nero ambientati in un presente indefinito e sfuggente. In questo modo cerca di far venire meno la linearità temporale con la forza del racconto e della suggestione visionaria.

presente di venturo fumetto fake news

Così come nel mondo reale l’eco dei “fatti” si spinse fino a Roma, mettendo in moto papa Leone X, che lo interpretò come un segno per armarsi contro i turchi, così diversi opuscoli vennero messi in circolo in francese, tedesco, spagnolo e inglese, oltre ovviamente all’italiano. A partire da un’allucinazione, il mondo reale si mise in moto. Quasi sino a guardare da vicino le allucinazioni ontologiche di un P.K. Dick.

In questa chiave, lo sguardo del lettore intercetta l’inquietudine critica del buon Venturo che, pur testimoniando in parte in prima persona gli eventi, non si riduce a scegliere la tentazione del facile presagio, della superstizione che chiama a sé chi rinuncia alla ragione. Fino all’ultimo, e diversamente dai suoi comprimari, ivi compreso il conte, il soldato si tiene in bilico tra lo sguardo indagatore e lo spazio destinato a ciò che è nascosto e non ancora compreso.

È lo stesso identico atteggiamento che tocca tenere oggi, di fronte a tante falsità, manipolazioni informative, semplici superstizioni portate a diventare persino un canone etico, morale e politico. Tra passato, presente e futuro, per cercare di districare il bandolo della matassa. A braccetto con Venturo.

Il presente di Venturo
di Michele Eynard
MoltiMedia Fattoria Digitale, dicembre 2017
brossura, 79 pp., colore
14,00 €

Seguici sui social

51,053FansMi piace
1,630FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,200FollowerSegui

Ultimi articoli

I supereroi americani in dipinti cinesi

L’illustratore cinese Jacky Tsai è autore di illustrazioni nella quali immagina i supereroi americani all’interno di dipinti tradizionali cinesi.

Le locandine immaginarie di “Millennium Actress” di Satoshi Kon

"Millennium Actress" raccontava di una attrice protagonista di film (immaginari) di cui Satoshi Kon aveva realizzato delle splendide locandine.
liefeld nuovo team

Rob Liefeld è al lavoro su un nuovo team di supereroi

Alcuni giorni fa Rob Liefeld ha postato su Instagram un paio di disegni che rappresentano un nuovo eroe e un gruppo di tre personaggi in costume.