News Alla fine Zerocalcare ha ricevuto il visto per gli USA

Alla fine Zerocalcare ha ricevuto il visto per gli USA

Il fumettista Zerocalcare ha ricevuto il visto per entrare negli Stati Uniti, dove si recherà questo fine settimana per presentare al San Diego Comic-Con la traduzione inglese del suo libro Kobane Calling, edito negli USA da Lion Forge.

Secondo quanto riportato dall’autore, la richiesta del visto era stata bloccata dall’ambasciata statunitense per accertamenti.

Leggi anche: Nello studio di Zerocalcare

Lo scorso 9 luglio Zerocalcare aveva pubblicato un fumetto in cui raccontava di aver avuto problemi con il rilascio del visto: dopo aver fatto richiesta all’ambasciata statunitense era rimasto in attesa di ricevere comunicazioni a riguardo. Da questa situazione era nata l’idea che potessero negarglielo, dato che già nel 2016, Zerocalcare aveva tentato di recarsi a New York per partecipare al New York Comic Con, ma all’ultimo momento gli era stata rifiutata l’autorizzazione ESTA per entrare negli Stati Uniti.

Il problema, come al tempo l’autore aveva spiegato – sempre con un fumetto –, erano i suoi precedenti viaggi del 2015 in Siria e in Iraq, dove si era recato per documentarsi e in seguito realizzare il libro Kobane Calling, uno dei suoi lavori più importanti.

visto zerocalcare Kobane Calling

Seguici sui social

53,903FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
19,185FollowerSegui

Ultimi articoli

marcia autori angouleme

Ci sarà uno sciopero dei fumettisti durante il Festival d’Angoulême 2020

In occasione del Festival d'Angoulême, gli autori francesi di fumetto hanno annunciato uno sciopero per sottolineare il loro malcontento.
project art cred

Quando 40 disegnatori interpretano la stessa sceneggiatura

Project Art Cred ha visto 40 autori diversi interpretare una sceneggiatura di Kieron Gillen per un fumetto di una sola pagina.
new kid John Newbery

Il primo fumetto a ricevere la medaglia John Newbery

New Kid di Jerry Craft ha ricevuto la medaglia John Newbery, uno dei più prestigiosi premi letterari statunitensi dedicati ai libri per ragazzi.