John Byrne potrebbe tornare a lavorare per la Marvel

marvel john byrne x-men

Il fumettista John Byrne ha parlato della possibilità di tornare a lavorare per Marvel Comics per la prima volta dopo 18 anni. L’occasione sarebbe una storia degli X-Men che sta realizzando in proprio, per divertimento.

Byrne ha detto di essere stato contattato via mail da C.B. Cebulski, l’Editor-in-Chief di Marvel Comics, dopo aver mostrato online alcune tavole della storia. Cebulski gli ha scritto complimentandosi del lavoro fatto, aggiungendo: «Parliamone».

Nel caso la discussione proseguisse concludendosi in maniera positiva, per Marvel Comics si tratterebbe di un ritorno importante. Byrne, classe 1950, è un autore di fumetti supereroistici fra i più famosi tra gli anni Settanta e Ottanta, avendo lavorato assieme a Chris Claremont ai cicli di storie più noti degli X-Men, come Giorni di un futuro passato e La saga di Fenice Nera, a un notevole ciclo di 5 anni su Fantastic Four e su Man of Steel, una delle più note e riuscite interpretazioni di Superman.

John Byrne lasciò Marvel Comics nel 2000 a causa di alcuni dissidi non del tutto chiariti con l’editore, tra cui la cancellazione improvvisa della serie X-Men: The Hidden Years, sulla quale stava lavorando.

Leggi anche: La sensazionale She-Hulk di John Byrne