News Rob Liefeld realizzerà un crossover degli X-Men

Rob Liefeld realizzerà un crossover degli X-Men

rob liefeld x-men marvel

Il fumettista americano Rob Liefeld − creatore negli anni Novanta di Deadpool e di X-Force − sta per tornare a collaborare con Marvel Comics per un crossover degli X-Men che sarà pubblicato nel 2019.

L’ingaggio di Liefeld è legato all’acquisizione di 20th Century Fox − che possiede i diritti cinematografici dei personaggi − da parte di Disney. «Il budget per le serie degli X-Men è tornato quello che era in passato, visto che ora sono di nuovo nostri» sono le parole che la Marvel avrebbe riferito a Liefeld, secondo lo stesso autore.

«Ho un nuovo progetto, per il 2019, un grosso crossover degli X-Men… sarà incredibile… la Marvel mi ha chiamato lo scorso Ringraziamento e mi ha detto “Vogliamo che tu faccia una grande storia”» ha raccontato Liefeld. «Io ho detto bene, vediamo se accetteranno, e ho cercato di fare qualcosa che nessuno aveva mai fatto prima. Quindi gli ho fatto una proposta piuttosto decisa per un evento, ma non posso dire nulla, non posso dire su che cosa sarà incentrato.»

Parallelamente, Liefeld lavorerà anche sul seguito del graphic novel del 2017 Deadpool: Cattivo sangue.

Leggi anche: Capire Rob Liefeld, il papà di Deadpool

Seguici sui social

52,866FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,869FollowerSegui

Ultimi articoli

Braccio di Ferro segar

Sunday Page: Alessandro Lise su Braccio di Ferro

Per la rubrica Sunday Page, questa settimana ospitiamo il fumettista Alessandro Lise che discute una tavola dal Braccio di Ferro di Segar.
Leiji Matsumoto lucca comics 2018

Leiji Matsumoto ricoverato in ospedale a Torino, è in rianimazione

Leiji Matsumoto, noto per essere il creatore di Capitan Harlock, è stato ricoverato per un malore all'ospedale Molinette di Torino.
takei they called us enemy

I 5 migliori fumetti del 2019 secondo Publishers Weekly

Publishers Weekly ha stilato sul sito online la propria lista dei 5 migliori fumetti distribuiti negli Stati Uniti nel 2019.