Marvel annuncia “La morte di Daredevil”

Con un video diffuso da Marvel Comics, lo scrittore Charles Soule ha annunciato che lascerà la sceneggiatura di Daredevil alla fine dell’anno, con una storia in quattro parti dal titolo piuttosto esplicito: The Death of Daredevil (la morte di Daredevil).

La storia, disegnata da Phil Noto, sarà pubblicata negli Stati Uniti con periodicità quindicinale tra ottobre e novembre a partire da Daredevil numero 609, per concludersi sul numero 612.

«In passato, alla fine dei propri cicli di storie, molti scrittori hanno lasciato Daredevil in situazioni terribili», ha detto Soule, che scrive le storie del personaggio dal 2015. «Brian Michael Bendis lo ha messo in prigione e Ed Brubaker lo ha dovuto gestire; Mark Waid, che mi ha preceduto, ha spostato Daredevil a San Francisco, ha fatto scoprire la sua identità segreta e smettere la professione di avvocato. E io ho dovuto gestire il tutto.»

«Quindi», ha spiegato Soule, «volevo continuare con la tradizione di lasciare Daredevil nel posto peggiore che si possa immaginare, e lasciare che il prossimo scrittore in qualche modo si occupi di questo problema impossibile. E volevo che il mio fosse il problema più grosso mai concepito».

death of daredevil marvel
La copertina di “Daredevil” #609 disegnata da Phil Noto, primo capitolo della storia “The Death of Daredevil”

Al momento Marvel Comics non ha dato ulteriori informazioni sulla storia. Dalla copertina del numero 609 sembra però che Kingpin, l’antagonista per eccellenza di Daredevil, abbia un ruolo importante nella vicenda. Inoltre, non si hanno dettagli neppure sul destino editoriale della testa, in quanto nelle anteprime di dicembre non è stato presentato il numero 613.