News Il poster di Alessandro Baronciani per il festival Kina!

Il poster di Alessandro Baronciani per il festival Kina!

Kina! è un festival piuttosto singolare, compresso in un unico giorno (anzi, in tre ore) e dedicato a cinque fumetti autoprodotti. Lo cura Alessandro Baronciani e si terrà a Pesaro il 14 settembre, alle ore 18, presso la libreria Il Catalogo. Gli autori coinvolti saranno cinque giovani esordienti.

baronciani festival kina

Nel corso dell’evento, Baronciani − fumettista noto per i graphic novel Le ragazze nello studio di MunariLa distanza e Quando tutto diventò blu − presenterà i lavori autoprodotti di giovani autori: Viola Bartoli (A seguire i ghepardi), Francesco Moretti (Cibo per mosche), Cono (Cono), Guido Brualdi (Luciana) e Samuele Canestrari (Gli uominicane non hanno la coda).

La locandina della manifestazione è stata realizzata dallo stesso Baronciani (potete vederla qui sopra), ma l’autore ha invitato i ragazzi ospiti del festival a reinterpretarla a loro volta, ognuno con il proprio stile.

Di seguito, in esclusiva, le locandine “remake” realizzate dai cinque autori partecipanti al festival.

baronciani festival kina bartoli
Viola Bartoli

baronciani festival kina brualdi
Guido Brualdi

baronciani festival kina canestrari
Samuele Canestrari

baronciani festival kina moretti
Francesco Moretti

Seguici sui social

52,811FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,832FollowerSegui

Ultimi articoli

flash gordon mike hodges

Il Flash Gordon di Mike Hodges, o lʼestetica contraddittoria di un capolavoro osceno

Riscoprire il film di Flash Gordon girato negli anni Ottanta da Mike Hodges: la sua storia, le sue influenze, la sua eredità.
minnie cosey

Minni e il Bigfoot nel nuovo fumetto Disney francese di Cosey

Minnie et le secret de tante Miranda di Cosey è il dodicesimo volume della collana dedicata alle storie Disney realizzate da autori di bande dessinée.

“Diana sottosopra”, una favola ecologista di Kalina Muhova

Presentiamo in anteprima le prime pagine da "Diana sottosopra" di Kalina Muhova, che sarà tra gli ospiti dell'edizione 2019 del festival BilBObul.