I 5 migliori fumetti pubblicati a settembre 2018

I migliori fumetti pubblicati nel nostro paese a settembre 2018, selezionati e commentati dalla redazione di Fumettologica.

X-Men Grand Design vol. 1, di Ed Piskor (Panini Comics)

x-men grand design migliori fumetti settembre 2018

Ed Piskor, l’autore di Hip Hop Family Tree (storia dell’hip hop a fumetti), si dedica a uno dei più popolari super-gruppi di Marvel Comics, gli X-Men. E lo fa con un progetto dal forte gusto vintage, partendo proprio dalle origini del gruppo.

L’approccio di Piskor è filologico: parte dalla prima storia degli X-Men, con la formazione del gruppo da parte del Professor X e la prima battaglia con la Confraternita dei Mutanti Malvagi di Magneto, e rinarra tutte le primissime avventure dei mutanti con il senno del poi, alla luce di tutte le rivelazioni e i cambiamenti che gli autori successivi a Stan Lee e Jack Kirby hanno introdotto sulla serie.

Le pagine di Piskor sono fitte di testo e di vignette, illustrate con uno stile dettagliato (e l’utilizzo di retini e di una carta fintamente ingiallita). L’idea dell’autore è quella di ri-narrare i primi 300 numeri di Uncanny X-Men nel giro di pochi volumi, e quindi la compressione delle vicende si fa necessaria, ma senza provocare un intasamento del ritmo della narrazione.

Il risultato è «una vera e propria celebrazione dell’eredità creativa dei mutanti della Marvel, ideale punto di ripartenza per ritrovare lo spirito originale di quelle storie» come ha scritto Andrea Fornasiero sulle nostre pagine.