Recensioni Top 5 I 5 migliori fumetti pubblicati a settembre 2018

I 5 migliori fumetti pubblicati a settembre 2018

I migliori fumetti pubblicati nel nostro paese a settembre 2018, selezionati e commentati dalla redazione di Fumettologica.

Fiori rossi, di Yoshiharu Tsuge (Oblomov Edizioni)

yoshiharu tsuge fiori rossi migliori fumetti settembre 2018Dopo l’uscita sul numero di Linus di agosto della storia Fiori rossi, l’antologia omonima è arrivata un mese dopo, portando con sé quattordici storie realizzate dal maestro del gekiga Yoshiharu Tsuge tra il 1966 e il 1968.

Fiori rossi è una delle storie più rappresentative della carriera dell’autore. All’inizio degli anni Ottanta apparve tradotta in inglese sulle pagine della rivista Raw di Art Spiegelman e Françoise Mouly, aprendo la strada al gekiga in Occidente, in tempi non sospetti.

In queste duecentocinquanta pagine realizzate prima dell’onirico e seminale Nejishiki (del quale abbiamo parlato ampiamente in un articolo), Tsuge si mostra immerso in quel mondo rurale che amava esplorare nel tempo libero. È affascinato dalla grandezza della natura e la rappresenta con abbondanza di dettagli, mettendola in vivido contrasto con una umanità piccola e misera, ma anch’essa non di meno portatrice di mistero e fascino.

Dopo L’uomo senza talento e i volumi antologici Il giovane Yoshio Nejishikiun altro libro imperdibile di un maestro del manga d’autore.

Seguici sui social

53,294FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,956FollowerSegui

Ultimi articoli

incal mondadori

Su Amazon spendi 20 euro in fumetti del gruppo Mondadori e ricevi un buono...

Particolare dalla copertina dell'edizione integrale de L'Incal pubblicata da Mondadori Oscar Ink Dal 2 al 31 dicembre 2019,...

“Payer la terre”: il nuovo fumetto di Joe Sacco

Il nuovo libro del fumettista americano Joe Sacco, intitolato "Payer la terre", uscirà in Francia l'8 gennaio 2020 per l'editore Futuropolis.
avengers endgame

I film Disney fanno il record di incassi e sbancano il 2019

Disney ha sbancato il 2019, diventando la prima casa cinematografica a superare i 10 miliardi di dollari ai botteghini internazionali.