Marvel ha raccontato l’origine delle Gemme dell’Infinito

origine gemme infinito marvel

Dal film Avengers: Infinity War alla saga a fumetti Infinity Wars, il 2018 della Marvel ha messo al centro del proprio universo narrativo le gemme dell’infinito. Le pietre tanto bramate da Thanos, capaci di enormi poteri, non sono di certo oggetti misteriosi. Su di loro è stato raccontato molto, a partire dalla prima apparizione in assoluto, quella della Gemma dell’Anima, su Marvel Premiere #1 del 1972. Da li in avanti, negli anni, gli autori Marvel, e in particolare Jim Starlin, sulle Gemme hanno costruito una vera e propria mitologia (che abbiamo raccontato nel dettaglio qui).

Quello che ancora non si sapeva è chi le avesse create e da dove venissero. Una questione irrisolta, almeno fino ad oggi. Sulle pagine di Infinity Wars, infatti, lo sceneggiatore Gerry Duggan ne racconta l’origine.

Nella serie scopriamo che ogni realtà del multiverso Marvel ha la propria serie di Gemme e che al momento quelle dell’universo principale (chiamato Terra-616) sono possedute da Gamora, che della storia è anche la cattiva protagonista. Quest’ultima viene ingannata da Loki, che le sottrae le Gemme e si reca alla Cava degli dei, un regno misconosciuto ai confini dell’universo dove gli dei si recano prima di morire. Qui Loki si aspetta di ricevere un potere infinito, ma si rende conto che questo luogo è disseminato di centinaia Gemme e che esse non hanno nessun potere.

origine gemme infinito marvel

Presto Loki scopre che la Cava degli dei altro non è che una miniera di Gemme scavate da un gruppo di Celestiali intenti a manipolare le sorti dell’intero multiverso. Sono loro che posseggono le Gemme, le infondono di poteri e le inviano in ogni realtà.

L’albo si conclude con Loki che, sorpreso dalla sua scoperta, si rivolge ai Celestiali per avere spiegazioni. Per scoprire il piano dei Celestiali bisognerà aspettare ancora un mese, quando negli Stati Uniti sarà pubblicato Infinity Wars #6.

Leggi anche: Thanos vince sempre