News I fumetti e gli esport, un interessante connubio moderno

I fumetti e gli esport, un interessante connubio moderno

Ogni appassionato di fumetti che si rispetti è sempre attento agli sviluppi delle tematiche che più lo interessano. Nel contesto dei comics, dove esistono sia i geek sia coloro che li apprezzano ma vivono la loro passione con meno trasporto, ogni anno si aggiungono nuove pubblicazioni di fumetti storici che si adattano ai tempi moderni.

L’ultimo caso è senza dubbio quello che vede la Marvel, storica casa editrice statunitense, impegnata in una collaborazione con Riot Games per la pubblicazione di un fumetto chiamato League of legends: Ashe. L’azienda del Nord America ha deciso di puntare molto sul connubio con uno degli esport (gli sport elettronici) per andare ad esplorare nuovi orizzonti e fornire un prodotto totalmente diverso da quelli classici, come ad esempio gli X-Men, che ancora oggi sono tra le saghe più di successo in assoluto, soprattutto dopo la morte di Stan Lee, il creatore di tanti supereroi prodotti dalla Marvel. Andiamo a vedere quali sono le ragioni che hanno spinto la multinazionale statunitense ad effettuare questa scelta.

League of Legends, l’esport del momento

Cavalcando la grande onda dei MOBA (Multiplayer Online Battle Arena), League of Legends è sicuramente l’esport del momento visto il grande numero di utenti che si contendono la vittoria nelle competizioni proposte. Il grande lavoro della Riot Games, la casa produttrice del gioco, è stato abbinato a un dialogo costante con i giocatori attraverso i feedback ricevuti dalla community che hanno poi influito sullo sviluppo del regolamento in tempo reale. In tal modo si è generato un legame unico e indissolubile fra la casa di produzione e i gamer, che adesso sono degli autentici fedelissimi.

LOL-marvel

La grande importanza di questo gioco è confermata anche dai prestigiosi palcoscenici nei quali si sono svolti i principali contest, partendo dal Madison Square Garden di New York, per poi toccare lo Staple Center di Los Angeles sponsorizzato da AEG, la Wembley Arena di Londra e lo stadio olimpico di Pechino, tutti scenari più che prestigiosi.

League of Legends è l’esport del momento, come dimostra il torneo ESC Spring Season nel quale ahq Fighter è il gran favorito secondo la quota Betway di 1,35 il 7 gennaio. E chissà che lo stesso Stan Lee non avrebbe approvato questa grande fusione tra i fumetti e questo gioco moderno così dinamico e interattivo. Quel che è certo è che la creazione di questo nuovo fumetto, che uscirà nel maggio del 2019, guarda molto avanti nel tempo.

Un fumetto futuristico

Stiamo parlando, infatti, di un progetto imponente che prevede moltissimo lavoro dietro le quinte. Si tratterà di una raccolta di graphic novel che partirà dalla storia originale chiamata, appunto, League of Legends: Ashe. Questi è uno dei campioni originali della League of Legends, il guerriero Iceborn Ashe, che lotta per il suo popolo nel mondo di Runeterra ed è figlio della creatività dello scrittore di Riot Games Odin Austin Shafer, il quale farà il suo debutto nei fumetti insieme all’artista russa Nina Vakueva.

Secondo il caporedattore della Marvel, Cebulski, il segreto del successo di questo fumetto è che molti fan della Marvel hanno in comune con i gamer la passione per certi tipi di storie. È dunque per questo che League of Legends, ormai uno dei giochi più diffusi del pianeta, è perfettamente adattabile al mondo unico dei fumetti, tanto da far scaturire una collaborazione concreta e naturale tra Marvel e Riot Games. È altresì l’unione tra la tradizione del fumetto e la novità degli esport che rende il nuovo prodotto molto futuristico.

Inoltre, come dice Greg Street, responsabile dello sviluppo creativo di Riot Games, «i fumetti sono un modo attraverso il quale si possono raccontare storie proprio come quelle che accadono in Runeterra». La fusione tra i due mondi, quello di League of Legends e quello della Marvel, è dunque un processo spontaneo volto a creare un fumetto totalmente innovativo.

D’altro canto, dare vita a storie incredibili è sempre stato una prerogativa della casa editrice statunitense, che vuole continuare a stupire. La creazione di questo fumetto è senza dubbio un passo avanti verso l’evoluzione sia dei fumetti sia degli esport, rispettivamente una realtà culturale e una realtà ludica che hanno trovato una fusione moderna e vincente.

Seguici sui social

52,919FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,875FollowerSegui

Ultimi articoli

Free Comic Book Day 2019

I fumetti gratis per il Free Comic Book Day Italia 2019

I 14 fumetti appositamente realizzati per il Free Comic Book Day 2019, gratuitamente distribuiti nelle fumetterie che parteciperanno all'iniziativa.
Daryl Zed bonelli

Bonelli annuncia il numero 0 di “Daryl Zed”

Bonelli presenta il numero zero di Daryl Zed, preludio di una miniserie dedicata al personaggio creato da Tiziano Sclavi sulle pagine di Dylan Dog 62.

Una storia da “Un mondo nuovo” di Chris Reynolds

Presentiamo in anteprima una storia completa da "Un mondo nuovo" del fumettista britannico Chris Reynolds, pubblicato da Tunuè.