News Leviathan, il prossimo evento DC Comics scritto da Brian Bendis

Leviathan, il prossimo evento DC Comics scritto da Brian Bendis

Lo sceneggiatore Brian Michael Bendis ha annunciato di essere al lavoro con il disegnatore Alex Maleev su un importante progetto di DC Comics, che si intitolerà Leviathan.

Tra i redazionali del quinto albo di Cover, un fumetto della etichetta Jinxworld illustrato da David Mack, Bendis ha parlato dei suoi prossimi lavori con Maleev, che sarebbe desideroso di realizzare qualcosa con i personaggi DC.

Il primo progetto sarà una storia per il celebrativo Detective Comics #1000, in uscita a marzo, che sarà seguito da qualcosa di proporzioni maggiori: «Io e Alex stiamo per lavorare su un grosso progetto per la DC. Si chiama Leviathan. Presto ne sentirete parlare parecchio. È qualcosa di così grande, così monumentale per il DC Universe, che è valsa la pena mettere in pausa tutti i nostri progetti creator-owned. Questo evento speciale permetterà ad Alex di fare tutto quello che ha sempre voluto fare in DC».

Un primo indizio di questo nuovo progetto era stato lanciato in modo molto particolare da Bendis su Action Comics #1003, pubblicato lo scorso settembre, nel quale veniva mostrato su una scrivania il pitch della storia.

leviathan bendis
Immagine ripresa da Bleeding Cool

«A partire da Action Comics #1007 [albo in vendita a partire dal 30 gennaio, Ndr], viene rivelato che qualcosa o qualcuno sta facendo fuori TUTTE le organizzazioni segrete del DC Universe» afferma il documento. «Clark Kent, Lois Lane e Jimmy Olsen agiscono sotto copertura e scoprono chi c’è dietro a tutto questo… è l’organizzazione spionistica Leviathan, che, buon dio, è divenuta più vasta e potente grazie a tutte le numerose risorse delle altre organizzazioni. Talmente potente che persino la Justice League o Superman avranno difficoltà a gestirla.»

Lo stesso Bendis poi sollevava il dubbio che Leviathan, più che una organizzazione, potesse essere una persona («Chi è Leviathan? Una domanda che troverà risposta nella mia serie»), prima di citare persino Watchmen con la tagline che negli anni Ottanta caratterizzò il lancio del fumetto di Alan Moore e Dave Gibbons: «Who Watches the Watchmen?» (una frase ripresa da una satira latina di Giovenale, «Quis custodiet ipsos custodes?», traducibile in italiano con «Chi sorveglierà i sorveglianti stessi?»).

Questo potrebbe lasciare intendere un coinvolgimento nel progetto dei personaggi del mondo di Watchmen, che con la maxiserie Doomsday Clock di Geoff Johns e Gary Frank, attualmente in corso di pubblicazione negli Stati Uniti, saranno integrati all’interno del DC Universe.

Leviathan non sarà la prima collaborazione fra Bendis e Maleev, che lavorano assieme fin dal 2000, dalle pagine della serie Sam & Twitch di Image Comics. I due si sono poi ritrovati in Marvel Comics per una lunga gestione di Daredevil (2001-2006), prima di ideare nel 2010 la serie creator-owned Scarlet (ripresa in questi mesi con una seconda miniserie) e realizzare archi narrativi di personaggi come Moon Knight e Spider Woman.

Leggi anche: Le prime immagini di “Event Leviathan”, il nuovo evento DC Comics

Seguici sui social

51,840FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,501FollowerSegui

Ultimi articoli

“Shackleton – Ai confini del mondo”, l’esplorazione del Polo Sud

In anteprima le prime pagine da "Shackleton – Ai confini del mondo", di Jean-François Henry, Jacques Malaterre, Hervé Richez e Olivier Frasier.

Il gioco di carte dei Bonelli Kids

Sergio Bonelli Editore ha annunciato che realizzerà un gioco di carte dei Bonelli Kids. Il debutto è previsto a Lucca Comics & Games 2019.

Il fumetto underground giapponese in mostra a Treviso

A Treviso Comic Book Festival si terrà una mostra dedicata a due dei più importanti fumettisti underground giapponesi, Tetsunori Tawaraya e Daisuke Ichiba.