News James Gunn riassunto da Disney: tornerà a dirigere "Guardiani della Galassia 3"

James Gunn riassunto da Disney: tornerà a dirigere “Guardiani della Galassia 3”

james gunn disney

A un anno dal licenziamento di James Gunn da parte di Disney, il colosso dell’intrattenimento americano torna sui suoi passi e riassume il regista, che tornerà a lavorare ai Marvel Studios per dirigere Guardiani della Galassia 3.

La notizia è stata data in esclusiva dal sito specializzato in cinema e televisione Deadline, che ha specificato che la decisione è stata presa da Alan Horn, presidente del consiglio di amministrazione di Walt Disney Studios (proprietaria dei Marvel Studios), dopo una serie di incontri con James Gunn avvenuti nei mesi scorsi.

«Sono estremamente grato a tutte le persone là fuori che mi hanno supportato negli ultimi mesi. Sto sempre imparando e continuerò a lavorare per essere il miglior essere umano possibile», ha scritto il regista in un tweet a conferma della news. «Apprezzo profondamente la decisione di Disney, e sono entusiasta di continuare a fare film che indagano i legami d’amore che ci legano tutti.»

James Gunn, che ricordiamo aver diretto Guardiani della Galassia e Guardiani della Galassia vol. 2, era stato sollevato dalla direzione del terzo film della saga dei Marvel Studios dopo che, nel luglio del 2018, sui social erano riemersi suoi vecchi tweet scherzosi – risalenti a circa dieci anni fa – su argomenti come lo stupro e la pedofilia.

A rivangare questi messaggi era stato Jack Posobiec, cospirazionista e promotore di diverse fake news con simpatie per l’alt-right e per l’attuale presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

In un primo momento, Gunn si era difeso dalle accuse affermando di essersi pentito di quei tweet. Dopo il licenziamento, il regista era intervenuto nuovamente con un comunicato ufficiale, dicendo di aver compreso le motivazioni dietro le decisioni di Disney.

Nel frattempo il cast di Guardiani della Galassia si era schierato apertamente dalla parte del regista. Tutti gli attori, da Chris Pratt a Zoe Saldana, passando per Bradley Cooper, Vin Diesel, Dave Bautista, Karen Gillan, Sean Gunn, Pom Klementieff e Michael Rooker, avevamo diffuso sui propri canali social una lunga lettera con la quale difendevano pubblicamente Gunn mettendo per iscritto la loro opinione sulla situazione.

In seguito al licenziamento, Disney aveva comunque deciso di utilizzare la sceneggiatura scritta da Gunn per Guardiani della Galassia 3, mentre nell’ottobre del 2018 Gunn era stato ingaggiato da Warner Bros. per realizzare la sceneggiatura e la regia di Suicide Squad 2, seguito del film di David Ayer del 2016.

Secondo quanto riportato da Deadline, Marvel Studios avrebbe acconsentito a iniziare la lavorazione di Guardiani della Galassia 3 dopo la fine delle riprese di Suicide Squad 2. La pellicola dedicata agli eroi Marvel dovrebbe quindi arrivare nei cinema nel 2020.

Seguici sui social

49,619FansMi piace
1,510FollowerSegui
2,645FollowerSegui
17,686FollowerSegui

Ultimi articoli

discesa inferno garth ennis saldapress

Discesa all’inferno di Garth Ennis e Goran Sudzuka

Le prime pagine di Discesa all'inferno, fumetto di Garth Ennis e Goran Sudzuka per Aftershock Comics, tradotto in Italia da saldaPress.
l'ombra di allende jorge gonzalez

“L’ombra di Allende”, il segno fugace della Storia

”L’ombra di Allende” di Jorge Gonzalez è un graphic novel che racconta la parabola politica di Salvador Allende, con passione e dedizione storica.
wolverine frank miller

Sunday Page: Daniele Croci sul Wolverine di Claremont e Miller

Per la rubrica Sunday Page, questa settimana ospitiamo il critico Daniele Croci che discute una tavola dal Wolverine di Chris Claremont e Frank Miller.