Rubriche Radar Radar. 12 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Radar. 12 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Blast – Edizione integrale (Coconino Press). I quattro albi che compongono il capolavoro di Manu Larcenet raccolti in un volume unico. È la storia di un vagabondo perseguitato dalla polizia e, soprattutto, da inquietanti turbe interiori. Un racconto oscuro che indaga i risvolti più inquietanti della solitudine e della malattia. Ne abbiamo parlato qui.

blast integrale larcenet coconino fumetti settimana

Il pene del senpai (J-Pop). Un volume unico che racconta la storia surreale di un gruppo di ragazze dai desideri molto particolari, che vogliono tenere sempre accanto il pene del ragazzo amato, come un buffo animaletto, dopo averlo separato dal loro proprietario. In questo bizzarro mondo quasi identico al nostro, l’appendice tagliata continua a “vivere” di vita propria, e al povero malcapitato ne ricresce una nuova. Qui le prime pagine.

Topolino n. 3302 (Panini Comics). Il numero di questa settimana del settimanale celebra i 60 anni di Atomino Bip Bip, il personaggio creato nel 1959 da Romano Scarpa, con Topolino, Atomino e l’elemento qualsivoglia, un’avventura scritta e disegnata da Casty. A questa, si aggiungono storie di Matteo Venerus e Roberto Marini, Carlo Panaro e Federico Franzò, Federico Rossi Edrighi e Lorenzo Pastrovicchio, Danilo Deninotti e Marco Mazzarello.

Quattro ragazzini entrano in una banca (Panini Comics). Arriva in Italia il notevole fumetto Black Mask scritto da Matthew Rosenberg (ora sceneggiatore degli X-Men) per i disegni di Tyler Boss, i cui pregi principali sono le soluzioni di messa in scena e le sperimentazioni con la tavola e la regia del racconto. Qui la nostra recensione.

Bernardo Cavallino (Feltrinelli Comics). È il nuovo graphic novel di Mattia Labadessa dopo Calata Capodichino (Shockdom, 2018) e il suo primo lavoro per Feltrinelli Comics. Qui un po’ di info e le prime pagine da leggere.

Post Pink, antologia di fumetto femminista (Feltrinelli Comics). Un’antologia di fumetti brevi incentrati sul corpo della donna e sul suo ruolo nella società. Le storie sono realizzate da un nutrito gruppo di autrici italiane: Fumettibrutti, la Tram, Sara Menetti, Alice Milani, Margherita Morotti, Sara Pavan, Cristina Portolano, Silvia Rocchi, Alice Socal.

Doomsday Clock n. 1 (RW Lion). Il primo numero del più recente maxi evento DC Comics scritto da Geoff Johns e disegnato da Gary Frank, ancora in corso di pubblicazione negli Stati Uniti. La storia racconta di come i supereroi DC entreranno in contatto con quelli del mondo di Watchmen. Curiosità: nella storia compare anche Vladimir Putin.

Linus n. 3/2019 (Baldini & Castoldi). Arriva questa settimana in edicola e in libreria il numero di marzo di Linus, che questo mese presenta un focus sull’Africa e ha una copertina sul tema realizzata dal fumettista sudafricano Joe Dog. Qui tutti i contenuti (tra cui gli omaggi per i 90 anni di Tintin e Braccio di Ferro e un’intervista al regista Luca Guadagnino).

Tex n. 701 (Sergio Bonelli Editore). La prima parte di una storia scritta da Gianfranco Manfredi (Volto nascosto) e disegnata da Alessandro Bocci che vede Tex opposto a un nemico piuttosto inusuale per lui: i vampiri. Un’avventura dai risvolti sociali che vede al centro di tutto una società segreta xenofoba astiosa nei confronti degli stranieri che si impossessano di antichi manufatti messicani.

Petali sepolti (Shockdom). Un nuovo capitolo della collana supereroistica TIMED di Shockdom. Questa volta la storia è scritta da Lucio Staiano e Marco Rincione, per i disegni di Prenzy.

Flight (Coconino Press). Un’antologia di 400 pagine che raccoglie 27 racconti brevi di Kuniko Tsurita, una delle più apprezzate autrici del fumetto sperimentale giapponese, nonché prima donna ad aver mai pubblicato sulle pagine della storica rivista Garo. Storie di mangaka squattrinati, memorie dal sottosuolo di un Paese segnato dall’incubo nucleare, avventure mitiche di donne ancestrali, racconti intimi di prostitute e veggenti, visioni di sorelle cannibali e tanto altro ancora.

Quello che voleva essere (Tunué). Il graphic novel di Carol Swain è un ode alla natura. Helen si è appena trasferita dalla città nella campagna gallese. Un suo vicino di casa le ha detto che un esemplare raro di uccello – Emrys – si è suicidato. La bambina non ha una grande esperienza della natura, ma è sicura che gli uccelli non si tolgano la vita volontariamente, così inizia a parlare con gli animali.

Leggi anche:
Chi è Goose, il gatto di Capitan Marvel
I 5 migliori fumetti pubblicati a febbraio 2019

Magic Press pubblica gli omnibus di Hellboy

Seguici sui social

48,897FansMi piace
1,391FollowerSegui
2,645FollowerSegui
17,179FollowerSegui

Ultimi articoli

zoro one piece manga spugna

Sunday Page: Spugna su “One Piece”

Per la rubrica Sunday Page, questa settimana ospitiamo il fumettista Spugna che discute una tavola di "One Piece" con protagonista Zoro.
absolute carnage marvel fumetti

Marvel annuncia “Absolute Carnage”, un nuovo evento a fumetti

Marvel ha anncunaito Absolute Carnage, un nuovo evento a fumetti legato a Venom e Spider-Man, che coinvolgerà gran parte dei personaggi dell'editore.
marvel alex ross

Il fumetto che racconta la storia dell’universo Marvel

Marvel Comics ha annunciato una nuova serie a fumetti scritta da Mark Waid che racconterà l'intera storia dell'universo Marvel.