La rocambolesca storia del Milite Ignoto secondo Manu Larcenet

Le prime pagine in anteprima de I defunti, quinto e ultimo volume delle avventure rocambolesce, una serie di “vite di uomini illustri” rivisitate in chiave fantastica e umoristica da Manu Larcenet, autore di Blast, Lo scontro quotidiano e Faremo senza.

defunti larcenet fumettto coconino

Il volume – cartonato, 21,5×29 cm, 52 pagine a colori, 16,00 euro – è pubblicato da Coconino Press e distribuito in fumetteria e libreria dal 23 maggio 2019, ma si può acquistare anche online.

Di seguito la sinossi dal comunicato dell’editore e le prime sette pagine in anteprima:

Nel quinto e ultimo volume del ciclo, a differenza dei precedenti, il protagonista non è un celebre personaggio storico ma una figura anonima per eccellenza: il Milite Ignoto, simbolo di tutti i soldati francesi caduti nella Prima guerra mondiale. Dopo Freud, Van Gogh, Attila e Robin Hood è il turno dell’Uomo qualunque, vittima e carnefice nella follia distruttiva del conflitto. Accompagnato dai dinamici disegni di Daniel Casanave, Larcenet ne racconta la storia in chiave surreale e tragicomica, mescolando gag irresistibili e amare riflessioni sulle debolezze umane.

In un grande cimitero, ai confini della civiltà, abita nella più completa solitudine un vecchio guardiano. Gli ultimi legami con il mondo sono i dischi punk che ascolta da un vecchio grammofono e le lettere che spedisce senza esito per sollecitare i rifornimenti. Fino a quando, in una gelida notte invernale, nella sua dimora fa irruzione un soldato in uniforme, convinto di trovarsi nel mezzo della Prima guerra mondiale… L’ennesimo studio di Manu Larcenet sull’incomprensibile follia della guerra, un’altra avvincente commedia nera, ma anche l’ultimo capitolo della magistrale serie delle “Avventure rocambolesche”. A differenza degli altri libri, che hanno tutti personaggi celebri come protagonisti, qui l’eroe non solo è sconosciuto, ma è proprio il simbolo dell’oblio e dell’anonimato.

defunti larcenet fumettto coconino
defunti larcenet fumettto coconino

Leggi anche:
Scontri e ritorni: i 50 anni di Manu Larcenet
“Lo scontro quotidiano”, l’opera di Larcenet sul ‘rimosso’ della Francia anni 2000
Francesco Guarnaccia su Manu Larcenet
“Tempo da cani”, il Freud rocambolesco di Larcenet
Robin Hood secondo Manu Larcenet

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.