News Curiosità Il processo Ai Weiwei contro Volkswagen, illustrato

Il processo Ai Weiwei contro Volkswagen, illustrato

Il fumettista Gianluca Costantini è stato invitato dall’artista cinese Ai Weiwei a illustrare il processo che lo vede contrapposto alla casa automobilistica Volkswagen, accusata di aver utilizzato un’opera dell’autore per una pubblicità.

View this post on Instagram

I am suing Volkswagen in Denmark for violating my intellectual property and moral rights. My artwork “Soleil Levant” (2017), which I created for World Refugee Day, was installed at Copenhagen's Kunsthal Charlottenborg from June 20 to October 1, 2017. The work comprises 3,500 lifejackets used by refugees who fled to Lesvos, Greece, escaping persecution and conflict. In October 2017 Volkswagen Denmark used an unauthorized photo of “Soleil Levant” in an ad for its VW Polo campaign. I was not credited as the artist, and my artwork image was uncredited and cropped without permission. The infringing material was circulated to over 200,000 people, giving the false impression that I had authorized Volkswagen to use my artwork in its ad for the new Polo. I was astonished by Volkswagen’s brazen violations of my intellectual property and moral rights. Since November 2017 I have been trying to resolve the matter with Volkswagen. In more than one year of fruitless negotiation, they only engaged in arrogant gestures to trivialize their guilt and dismiss the matter. Intellectual property protection lies at the heart of a society that values human invention and makes our useful accumulation of knowledge possible. Respect of intellectual property law is one cornerstone of a functioning international legal system. As one of the largest European companies, Volkswagen should understand these same laws. Volkswagen and other multinational corporations have tremendous bargaining power in intellectual property protection as well as environmental and human rights. They are not above the law. Human rights, like intellectual property, is a popular concept but one that is difficult to enforce. We should remember that Germany took in one million refugees in 2015, a powerful humanitarian act in a divided world. As one of Germany’s internationally most visible companies, Volkswagen’s disregard for fair play and humanitarian issues is truly disturbing.

A post shared by Ai Weiwei (@aiww) on

L’opera di Ai Weiwei utilizzata nella pubblicità in questione è intitolata Soleil Levant e realizzata dall’artista nel 2017 per la Giornata Mondiale del Rifugiato. Si tratta di un’installazione negli spazi del palazzo Kunsthal Charlottenborg di Copenhagen, composta da 3.500 giubbotti di salvataggio usati da altrettanti migranti in fuga dai loro paesi.

Secondo Ai Weiwei la sua opera è stata utilizzata da Volkswagen senza che lui ne fosse a conoscenza e senza essere citato come autore. L’artista cinese reclama il furto di proprietà intellettuale e ha raccontato la vicenda al quotidiano britannico Guardian, spiegando la sua versione dei fatti.

«Sono stato invitato da Ai Weiwei, con il quale condivido il mio impegno per i diritti umani e la libertà di espressione, a disegnare il processo che ha intentato contro la Skandinavian Motor di Copenhagen». Ha raccontato a Fumettologica Gianluca Costantini. «Infatti, come in molti paesi, è vietato fotografare o registrare nei tribunali. Era la mia prima volta come artista da tribunale ed ero accompagnato da Elettra Stamboulis per farmi aiutare nel sintetizzare le parole.»

«Durante il processo non abbiamo capito una parola: la lingua ufficiale era ovviamente il danese, ma la traduzione era in cinese…» Ha continuato Costantini. «La squadra del Weiwei Studio ci ha aiutato a cogliere le fasi cruciali del dibattito, ma ho deciso anche di provare a leggere attraverso il linguaggio del corpo, in particolare dalla posa dei piedi. È stato davvero interessante far parte di questo processo, che riguardava il lavoro dell’artista, la sua libertà e l’idea che le corporazioni hanno di se stesse.»

Ai Weiwei Volkswagen
Ai Weiwei Volkswagen
Ai Weiwei Volkswagen
Ai Weiwei Volkswagen
Ai Weiwei Volkswagen
Ai Weiwei Volkswagen
Ai Weiwei Volkswagen

Leggi anche:
Gianluca Costantini è stato premiato da Amnesty International
Un fumettista è stato condannato per aver disegnato Tintin
Fumettista americano condannato per pornografia minorile
Sta per essere liberata la vignettista iraniana che rischiava oltre 10 anni di carcere

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.

Seguici sui social

53,244FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,944FollowerSegui

Ultimi articoli

codice creature estinte

Il codice delle creature estinte

Il codice delle creature estinte la biografia di un chirurgo immaginario di fine dell'Ottocento e la raccolta dei suoi studi sulle creature fantastiche.
lucha y siesta asta disegni

I disegni di Zerocalcare, Altan, LRNZ, ZUZU e altri all’asta per Lucha y Siesta

Domenica 15 dicembre alle 21, presso il Teatro India a Roma, più di 40 disegni di fumettisti saranno messi all’asta per supportare Lucha y Siesta.
strange academy fumetto marvel

“Strange Academy”, il nuovo fumetto Marvel di Skottie Young e Humberto Ramos

A partire da marzo, Marvel Comics pubblicherà la nuova serie "Strange Academy", spin-off del Doctor Strange in stile Harry Potter.