Fumetti sfruttati per trafficare droga

In Australia è stato scoperto un traffico di droga che sfruttava albi a fumetti per nascondere stupefacenti.

La polizia australiana ha scoperto un quarantanovenne australiano che pare abbia organizzato il traffico, in collaborazione con altri nove complici. L’uomo ha viaggiato dal sud della California all’Australia oltre 12 volte, nascondendo metanfetamina, cannabis e altre sostanze in volumi a fumetti svuotati delle pagine.

L’operazione ha portato al sequestro di stupefacenti per un valore di oltre 1 milione di dollari, dopo una indagine di oltre sei mesi.

Leggi anche:
Gli effetti delle droghe secondo Spongebob
Come disegna un uomo sotto l’effetto dell’LSD
Soft City, l’ossessiva distopia in acido di Hariton Pushwagner

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.