È morto Mordillo

Il disegnatore argentino Guillermo Mordillo Menéndez, noto semplicemente come Mordillo, è morto all’età di 86 anni nella sua casa di Maiorca, in Spagna.

Guillermo Mordillo morto
Mordillo | Foto via Facebook

Nato nel 1932 nel quartiere di Villa Pueyrredón a Buenos Aires da genitori di origini spagnole, a diciotto anni si spostò in Perù, dove lavorò nel settore dell’illustrazione per ragazzi. In seguito si trasferì a New York dove si dedicò alla pubblicità e al cinema, collaborando a diversi cartoni animati della Paramount Studios, tra cui quelli di Braccio di Ferro.

A Parigi, negli anni Sessanta, cominciò a lavorare per la rivista Paris Match. Visse in Francia per circa vent’anni, diventando famoso per le sue illustrazioni umoristiche vendute in tutto il mondo stampate su libri, poster e puzzle. I suoi disegni, spesso incentrati sullo sport e gli animali, erano caratterizzati da un tratto morbido e un’affollamento di personaggi.

Leggi anche:Bort, l’autore delle “Ultime parole famose” della Settimana Enigmistica

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.