Cover Art La variant cover LGBTI+ di "The Walking Dead" per l'Onda Pride

La variant cover LGBTI+ di “The Walking Dead” per l’Onda Pride

In occasione dell’Onda Pride 2019, il prossimo 13 giugno saldaPress pubblicherà un’edizione variant di The Walking Dead numero 59 per celebrare la comunità LGBTI+.

walking dead onda pride
La variant cover disegnata da Sina Grace

Il ricavato della vendita degli albi – 2000 copie numerate il cui prezzo di copertina è di 5 euro – andrà a sostegno del progetto Schoolmates voluto e sviluppato dall’associazione nazionale Arcigay, partner di saldaPress nell’iniziativa.

Il progetto si occupa di collaborare con scuole ed enti locali nella creazione di laboratori e percorsi di formazione sui temi del contrasto al bullismo, della destrutturazione degli stereotipi di genere e della conoscenza dell’identità sessuale (maggiori informazioni su questo e altri progetti di Arcigay sono disponibili sul sito www.arcigay.it).

Come ha detto Andrea G. Ciccarelli, direttore editoriale saldaPress: «La libertà creativa è fondamentale per chi fa il nostro mestiere. Ma, nello stesso tempo, crediamo che sia importante dichiarare apertamente che, come casa editrice, siamo a favore dell’inclusività, della diversità e della parità di tutti. Oggi più che mai. Anche con un piccolo ma importante gesto come questo».

L’albo sarà disponibile in fumetteria, nello shop online del sito saldapress.com e, in anteprima, il 7 giugno dalle 18.00 alle 20.00 presso Gay Center via Nicola Zabaglia 14, in occasione della presentazione del fumetto. E, sempre presso Gay Center, dal 13 giugno in avanti negli orari di apertura. Nei giorni seguenti sarà possibile trovarlo in vendita in alcuni specifici Pride in giro per la penisola:

– Torino Pride 15 giugno
– Vicenza Pride 15 giugno
– Lazio Pride (Frosinone) 22 giugno
– Milano Pride 29 giugno
– Bari Pride 29 giugno
– Toscana Pride (Pisa) 7 luglio

L’autore della copertina
Sina Grace è uno sceneggiatore e disegnatore americano. Ha lavorato come direttore editoriale per l’etichetta Skybound Entertainment di Robert Kirkman.

Successivamente è passato a scrivere e disegnare graphic novel a fumetti – spesso dal taglio autobiografico – per Image Comics (Not My Bag, Nothing Lasts Forever, Self-obsessed, quest’ultimo adattato anche in una web-series interpretata, tra gli altri, dallo stesso autore) e a sceneggiare la serie dedicata al personaggio di Iceman per Marvel Comics.

Attualmente è al lavoro sulle serie Jughead’s Time Police, Go Go Power Rangers, nonché su un graphic novel ispirato al franchise La casa dei fantasmi (Haunted Mansion) atteso negli USA per fine dell’anno. Vive a Los Angeles, in California.

Leggi anche:
Il creatore di “The Walking Dead” parla del personaggio morto nel fumetto
• 
13 momenti scioccanti di The Walking Dead
• 
Il nuovo grande progetto tv di Kirkman, ambientato anche in Italia
• 
Robert Kirkman ci salverà, lo ha promesso
• 
25 personaggi per 25 anni di Image Comics

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.

Seguici sui social

51,774FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,492FollowerSegui

Ultimi articoli

Sara Pichelli sarà ospite di Lucca Comics & Games 2019

La fumettista Sara Pichelli sarà tra gli ospiti della prossima edizione di Lucca Comics & Games in collaborazione con Panini Comics.

Cosa c’è in “Fumo di China” di settembre 2019

"Fumo di china" di settembre 2019 contiene un focus sul fumettista britannico John Bolton presente con un'intervista e un'illustrazione in copertina.

Il primo ministro inglese: «O Brexit o mi arrabbio come Hulk».

In una intervista il primo ministro inglese Boris Johnson ha paragonato se stesso e la Gran Bretagna all'eroe Marvel Hulk.