È morto Daniele Fagarazzi, disegnatore di “Zio Boris”

Daniele Fagarazzi
Daniele Fagarazzi | Foto via Bedetheque

Lunedì 29 luglio 2019 è morto a Milano all’età di 75 anni Daniele Fagarazzi, fumettista e animatore, collaboratore tra gli altri dello Studio Pagot e del Corriere dei Ragazzi.

Fagarazzi era nato a Milano il 3 ottobre 1944. Esordisce giovanissimo nel campo dell’animazione nel 1960 nello studio dei fratelli Pagot; collabora con varie agenzie pubblicitarie fino al 1968, quando pubblica i suoi primi fumetti per l’editore Gino Sansoni, in particolare su Horror.

Lì conosce Alfredo Castelli, con cui nasce un sodalizio di lunga data e con cui crea il personaggio di Otto Krunz per il Corriere dei Ragazzi. Raccoglie inoltre il testimone su due altre serie dello sceneggiatore milanese: Zio Boris, disegnata inizialmente da Carlo Peroni, e Tilt, iniziata con Bonvi.

Sarà uno dei primi disegnatori italiani a disegnare l’Uomo Ragno, negli anni Ottanta per la rivista Supergulp! pubblicata da Mondadori. Negli stessi anni, sempre con Castelli, pubblica le strip del Doctor Beruscus, ispirati al comico Enrico Beruschi, mentre si divide tra fumetto e pubblicità.

Negli anni Novanta è supervisore artistico di Warner Bros Licensing Italia per il merchandising prodotto nel nostro paese.

Negli ultimi anni era tornato al fumetto, ancora con Castelli, disegnando nuove tavole autoconclusive dello Zio Boris in appendice a Martin Mystére.

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.