News Flash HarperCollins inaugura un nuovo marchio di graphic novel

HarperCollins inaugura un nuovo marchio di graphic novel

La casa editrice americana HarperCollins ha annunciato che inaugurerà un nuovo marchio interamente dedicato al graphic novel, che si chiamerà Harper Alley.

harper alley graphic novel
Andrew Arnold, direttore editoriale del marchio e il logo di Harper Alley

I primi titoli saranno pubblicati a partire dall’autunno del 2020 e si tratterà di opere indirizzate a lettori di ogni età. Harper Alley ha in programma di immettere nel mercato circa 10 titoli a stagione o almeno 30 l’anno, tra graphic novel prodotti internamente e libri europei in traduzione.

La divisione sarà diretta da Andrew Arnold, che in passato è stato editor per la casa editrice First Second, lavorando a libri di autori come Gene Luen Yang, Shannon Hale, LeUyen Pham, Hope Larson, e Tillie Walden.

Leggi anche:
La nuova casa editrice di Matt Groening, il creatore dei Simpson
Un ex editor di Vertigo apre una nuova casa editrice
La biografia a fumetti di David Bowie, disegnata da Michael Allred
I fumetti Tunué in formato tascabile
Tillie Walden: raccontare con la naturalezza del sogno

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.

Seguici sui social

52,174FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,659FollowerSegui

Ultimi articoli

avengers defenders tarot fumetto marvel

I nuovi fumetti degli Avengers annunciati da Marvel per febbraio

Marvel Comics ha annunciato alcuni nuovi fumetti con protagonisti gli Avengers che debutteranno a febbraio 2020 negli Stati Uniti.

Kevin Feige è il nuovo CCO di Marvel, supervisionerà tutta la produzione, anche i...

Kevin Feige, il presidente dei Marvel Studios, sarà ora anche Chief Creative Office di Marvel Entertainment al posto di Joe Quesada.
speak emily carroll

“Speak”, il graphic novel di Emily Carroll sul tema della violenza sessuale

In anteprima presentiamo le prime pagine di Speak, adattamento a fumetti dell'omonimo romanzo di Laurie Halse Anderson a opera di Emily Carroll.