News Il futuro di Robert Kirkman dopo "The Walking Dead"

Il futuro di Robert Kirkman dopo “The Walking Dead”

robert kirkman serie tv film

Dopo 16 anni Robert Kirkman ha messo la parola fine a The Walking Dead. A sorpresa, infatti, il numero 193 della serie, pubblicato mercoledì scorso degli Stati Uniti, è stato l’ultimo. Termina così la principale fonte di idee che ha contribuito alla creazione di un franchise milionario fatto di fumetti, serie tv, videogiochi e merchandising.

Ora per Kirkman si aprono nuove strade, molte delle quali già tracciate negli anni scorsi e in prevalenza dedicate a progetti televisivi e cinematografici. Per fare il punto sulla situazione partiamo dalle serie tv tratte da The Walking Dead, nelle quali Kirkman è ampiamente coinvolto, di cui il network americano AMC ha già comunicato la continuazione.

La serie tv di The Walking Dead proseguirà e tornerà il prossimo ottobre con la decima stagione. Lo spin-off televisivo Fear the Walking Dead è attualmente in corso di serializzazione con la quinta stagione. Inoltre in cantiere c’è una terza serie tv, di cui non è ancora stato comunicato il titolo, che debutterà nel 2020 e sarà incentrata su due giovani ragazze che dovranno sopravvivere nel mondo post-apocalittico del franchise.

AMC ha in programma anche la produzione di tre film sul mondo di The Walking Dead incentrati sul personaggio di Rick Grimes, con un budget più alto di quello dei singoli episodi della serie tv e con il coinvolgimento diretto di Kirkman.

Sempre rimanendo in campo televisivo e cinematografico, Kirkman sta lavorando con Amazon Studios su un adattamento animato della sua serie a fumetti Invicible, che racconta la storia di Mark Grayson, un ragazzo il cui padre è il più potente supereroe del pianeta. Si tratta della prima produzione a far parte del contratto di prelazione di Amazon sui diritti dei prodotti televisivi della etichetta Skybound Entertainment (la casa editrice di Kirkman partner di Image Comics).

Invicible ispirerà anche un adattamento live-action grazie all’accordo firmato da Kirkman con Universal Picture nel 2015. Il film sarà prodotto, scritto e diretto da Seth Rogen e Evan Goldberg, ma vedrà anche la partecipazione dello stesso Kirkman.

Dopo anni di annunci e rimandi, anche Thief of Thieves, fumetto ideato da Kirkman e poi proseguito da altri autori, diventerà una serie tv grazie a una partnership con Sony Pictures.

In via di sviluppo c’è anche l’ambizioso progetto televisivo 5 Year, realizzato da Skybound e Entertainment One (eOne). Si tratta di uno show pre-apocalittico ideato da Robert Kirkman, che sarà composto da più serie tv ambientate in varie parti del mondo. Le diverse serie si concentreranno su come le persone in giro per il mondo sceglieranno di vivere dopo aver scoperto che entro cinque anni avverrà la fine del mondo, poiché una meteora si sta dirigendo verso la Terra. Ogni stagione approfondirà un anno, e ogni versione della storia sarà localizzata in un paese diverso e prodotta nella lingua locale. I paesi coinvolti, al momento, sono Italia, Germania, Russia, Cina e Gran Bretagna.

Per quanto riguarda i fumetti, attualmente Kirkman sta portando avanti tre serie: Die! Die! Die!, Outcast (che si concluderà quest’anno con il numero 48 e dal quale è stata tratta una serie tv durata due stagioni) e Oblivion Song. Di quest’ultima è già stato annunciato un film, che sarà scritto da Sean O’Keefe (Wonderland) e prodotto da Robert Kirkman, David Alpert, Bryan Furst, e Sean Furst.

Contemporaneamente a tutto questo, Skybound ha in progetto altre serie tv tratte da fumetti non ideati da Kirkman. Tra questi, Eclipse di Zack Kaplan e Giovanni Timpano, Nailbiter di Joshua Williamson e Mike Henderson, Think Tank di Matt Hawkins e Rahsan Ekedal e The Darkness di Marc Silvestri. Senza contare altri film o show che esulano dal mondo del fumetto, come quello tratto dal romanzo Across the Void o il rifacimento del film coreano The Villainess.

Leggi anche:
Cosa farà Image Comics senza “The Walking Dead”?
La fine di “The Walking Dead” non ha risolto il mistero più importante
Cosa succede nel numero finale di “The Walking Dead”
Il destino di Negan nel finale di “The Walking Dead”
• 
13 momenti scioccanti di The Walking Dead
• 
Quando e come sarà pubblicata in Italia la fine di “The Walking Dead”

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.

Seguici sui social

51,808FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,495FollowerSegui

Ultimi articoli

gipi

Il titolo del nuovo graphic novel di Gipi

Coconino Press ha comunicato il nome del nuovo libro di Gipi, l’autore dei graphic novel "La terra dei figli", "Unastoria" e "La mia vita disegnata male".
tony stark iron man 18 fumetto marvel

Marvel cancella la serie a fumetti di Iron Man

Con il numero di dicembre, la serie "Tony Stark: Iron Man" scritta da Dan Slott e Jim Zub e disegnata da Valerio Schiti sarà chiusa da Marvel Comics.
prendersela comoda cassandra calin becco giallo

Cassandra Calin e Andrew Tsyaston saranno ospiti di Lucca Comics 2019

Cassandra Calin e Andrew Tsyaston saranno ospiti della prossima edizione di Lucca Comics & Games, in collaborazione con BeccoGiallo.