Recensioni Novità "Hollywoodland", parabola nera sul costo della macchina dei sogni

“Hollywoodland”, parabola nera sul costo della macchina dei sogni

Mentre le tecnologie digitali subentrano in tutti gli aspetti della vita privata e pubblica, il mito di Hollywood non smette di affascinare. Come i luoghi sacri o le terre dei racconti antichi, il celebre quartiere di Los Angeles è il punto in cui si intrecciano due dimensioni, quella materiale e quella simbolica, e dove realtà e immaginazione diventano indistinguibili. Se dunque le nostre vite sono sempre più influenzate dal suadente carisma degli schermi, è il cinema – e con esso Hollywood – a costituire l’atmosfera originaria in cui si forma l’immaginario contemporaneo.

hollywoodland fumetto bonelli

Hollywoodland offre uno sguardo narrativo sulla terra del cinema agli albori della sua epoca d’oro. Sceneggiato da Michele Masiero, attivo sulla serie di Mister No, e illustrato da Roberto Baldazzini, noto per le sue opere di carattere erotico, il recente graphic novel di Sergio Bonelli Editore presenta al lettore il complesso meccanismo simbolico alla base della civiltà dello spettacolo.

La storia è ambientata negli anni Venti, poco dopo la Prima guerra mondiale, in una Hollywood che conquista il grande pubblico con i kolossal epico-storici, mentre si prepara all’avvento del sonoro. Qui vivono due fratelli, Monty e Danny. Il primo è un rispettabile poliziotto con fama da eroe di guerra, la cui vita sembra uscita da uno spot pubblicitario: moglie attraente, figlia adorabile, casa confortevole. Danny invece è un burbero gorilla che manda avanti la propria vita solitaria mettendosi al servizio come “tuttofare” – ovvero come sgherro – di un importante produttore cinematografico.

L’apparente opposizione tra questi due personaggi costituisce il punto di partenza dell’intera vicenda, un intreccio destinato a sfumare i contrasti e mostrare il marcio dietro la perfezione della vita secondo le regole, ma anche il destino di chi, come Danny, rifiuta di giocare al gioco dell’apparenza.

hollywoodland fumetto bonelli

Personaggio iconoclasta e autentico, che “va dritto al sodo” e rifiuta ogni facile retorica, Danny vive nel mondo dello spettacolo, ma è l’unico a non esserne preda. La tragica storia di Hollywoodland è una parabola nera sul costo della macchina dei sogni, sulla sua capacità di produrre immagini divorando, sporcando e distruggendo tutto ciò che essa trova sul proprio cammino. Se dunque lo spettacolo si impossessa della vita, come verrà profetizzato da Guy Debord nel 1968, la menzogna non si trova solo sullo schermo, ma è premessa necessaria di ogni aspetto della società.

Dietro l’impianto di una storia decisamente classica, il graphic novel di Masiero e Baldazzini offre un’interessante analisi del complesso rapporto tra i due lati del grande schermo. La vicenda che si svolge lontano dalla macchina da presa è un noir in cui crimine organizzato, tradimenti, corruzione e violenza sono le fondamenta su cui può reggersi l’impalcatura dello spettacolo.

hollywoodland

Non mancano citazioni a episodi storici, anche se retrodatati, come il celebre caso di Elizabeth Short (“la Dalia Nera”), il cui corpo fu trovato tranciato in due nel 1947. L’implementazione di fatti che richiamano la realtà, in ogni caso, non ha fini storici ma simbolici: serve a ricostruire un mondo che non è uno spazio separato rispetto al nostro, ma piuttosto ne rivela in modo caricaturale ed enfatico la vera natura.

Lentamente, esplorando gli intrecci della trama e ammirando le ricche composizioni delle tavole di Baldazzini, si fa strada la consapevolezza che Hollywoodland non è Hollywood, ma è ovunque.

Hollywoodland
di Michele Masiero e Roberto Baldazzini
Sergio Bonelli Editore, maggio 2019
Brossurato, 288 pp., b/n
22,00 €

Leggi anche:
Lo Sconosciuto di Magnus: i primi dettagli del nuovo fumetto Bonelli
“Sottosopra”, un nuovo fumetto Bonelli di Enoch e Crosa
Il futuro nato vecchio di “Odessa”

Seguici sui social

53,408FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,974FollowerSegui

Ultimi articoli

goat emanuele rosso

Il più grande tennista della storia, raccontato da un fumetto

Il fumettista Emanuele Rosso è l'autore di "GOAT", un graphic novel dedicato al più grande tennista della storia... che non è mai esistito.
meet the skrull fumetto marvel

Radar. 6 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Una selezione di alcuni dei fumetti pubblicati in settimana, che secondo noi meritano la vostra attenzione. Per preparare un weekend di buone letture.
fumetti musei coconino mistero beni culturali

I nuovi 29 albi di “Fumetti nei musei”

Il progetto Fumetti nei musei continua e si amplia con altri 29 albi annunciati oggi, durante l'inaugurazione di una mostra dedicata all'iniziativa.