News Marvel cambia un testo troppo politico sull'albo per gli 80 anni della...

Marvel cambia un testo troppo politico sull’albo per gli 80 anni della casa editrice

marvel comics 1000

Marvel Comics ha sostituito un testo dello sceneggiatore Mark Waid (Captain America, Daredevil) che avrebbe dovuto essere pubblicato su Marvel Comics #1000, albo celebrativo degli 80 anni della casa editrice in uscita questa settimana negli Stati Uniti, perché ritenuto troppo politico.

Il saggio scritto originariamente da Waid per accompagnare un’immagine di Capitan America realizzata da John Cassaday e Laura Martin, presente nelle copie di prova inviate nelle scorse settimane ai commercianti, descriveva infatti il sistema politico americano come «profondamente imperfetto».

«Il sistema non è giusto. Abbiamo trattato alcuni dei nostri in modo abominevole» aveva scritto Waid. «Peggio, abbiamo perpretato il mito che qualunque americano possa diventare qualsiasi cosa, possa ottenere qualsiasi cosa, attraverso la pura forza di volontà. E questo non è sempre vero. Questa non è la terra delle opportunità per chiunque. Gli ideali americani non sono sempre condivisi in modo equo. Eppure, senza di essi, non ci resta nulla.»

Il nuovo testo scritto da Waid per la versione definitiva dell’albo elimina ogni riferimento politico per concentrarsi maggiormente sulla figura di Capitan America, affermando come l’eroe sia una sorta di metafora degli ideali americani.

A smorzare le polemiche sul nascere ci ha pensato lo stesso sceneggiatore, interrogato dal magazine online Newsarama: «L’unico commento che offrirò è che la versione ridotta che sta circolando sugli organi di stampa crea gravi fraintendimenti su quello che c’era davvero scritto».

La vicenda di Waid si affianca a quella di Art Spiegelman, autore per lo stesso albo di un saggio che è stato rifiutato da Marvel Comics a causa dei suoi riferimenti al Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, accostato alla figura di un super-criminale.

Leggi anche:
La lettura di Watchmen e altri fumetti è stata vietata nelle carceri della Florida
La storia dell’arte secondo i personaggi Marvel
Marvel ha rifiutato un saggio di Spiegelman perché anti Trump

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.

Seguici sui social

52,919FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,879FollowerSegui

Ultimi articoli

tom lyle scarlet spider marvel

È morto Tom Lyle

Il disegnatore statunitense Tom Lyle è morto all'età di 66 anni. Era noto per aver disegnato negli anni Novanta Starman, Robin e Spider-Man.

“La vedova bianca” di Fran, un reality per fumettisti

Presentiamo in anteprima le prime pagine da "La vedova bianca", graphic novel di esordio di Fran De Martino, vignettista per Fanpage.it e L’Espresso.
frank miller lynn varley

Frank Miller fa causa all’ex moglie, accusata di avergli rubato dei disegni

La causa verterebbe su alcuni disegni preliminari di Frank Miller, che l'ex moglie Lynn Valery avrebbe preso di nascosto prima del loro divorzio.