News Flash La serie tv "Krypton" è stata cancellata

La serie tv “Krypton” è stata cancellata

serie tv krypton cancellata

Il network americano SyFy ha deciso di non rinnovare la serie tv Krypton, che terminerà quindi con la seconda stagione conclusasi lo scorso 14 agosto con il decimo episodio.

La serie è un prequel del film del 2013 L’Uomo d’Acciaio, è ambientata sul pianeta natale di Superman prima della sua distruzione e ha per protagonista il nonno dell’eroe.

Secondo quanto scritto da The Hollywood Reporter, Krypton è stata cancellata per gli scarsi dati d’ascolto. Dopo il debutto record del primo episodio (1 milione 800 mila spettatori), la serie è andata via via calando di ascolti, con l’ultimo episodio che ha registrato soli 350 mila spettatori.

Ideata e prodotta da David S. Goyer, Krypton è stata interpretata da Cameron Cuffe (Seg-El, il nonno di Superman), Georgina Campbell (Lyta Zod), Ian McElhinney (Val-El), Elliot Cowan (Daron-Vex), Shaun Sipos (Adam Strange) e Blake Ritson (Vril Dox).

SyFy ha cancellato anche la serie tv su Lobo che era stata annunciata lo scorso giugno e che doveva essere un spin off di Krypton.

Leggi anche:
Vladimir Putin contro Superman in un fumetto di DC Comics
Le polemiche per le violenze subite da Lois Lane in un fumetto di Superman
Il film animato di “Superman Red Son”

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.

Seguici sui social

51,774FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,496FollowerSegui

Ultimi articoli

“Ramo”, un delicato racconto su morte e amore

In anteprima presentiamo ben sedici pagine da “Ramo”, graphic novel di Silvia Vanni, già autrice di “Salomè” e “La città dei cuori innocenti”.
planetes omnibus manga Makoto Yukimura

“Planetes”, un romanzo di formazione nello spazio

"Planetes" di Makoto Yukimura è un manga di hard sci-fi ma al cui centro di tutto rimane il concetto di amore ed empatia tra esseri umani.
diario vitt jacovitti

Diario Vitt, Lupo Alberto e Sio: 70 anni di diari a fumetti

La storia dei diari scolastici a fumetti, a partire dal secondo dopoguerra e dal mitico Diario Vitt, fino ai più recenti lavori di Sio.