News Anteprime "Ninfee nere" di Michel Bussi, a fumetti

“Ninfee nere” di Michel Bussi, a fumetti

In anteprima presentiamo le prime pagine dell’adattamento a fumetti del romanzo Ninfee nere di Michel Bussi, realizzato dallo sceneggiatore Fred Duval e dal disegnatore Didier Cassegraine.

ninfee nere graphic novel

Il volume – 144 pagine a colori, 28,00 euro – è pubblicato da Edizioni E/O, distribuito in fumetteria e libreria dall’11 settembre 2019 e si può ordinare anche online.

Di seguito la sinossi diffusa dall’editore e le prime 10 pagine del fumetto:

Il bestseller di Michel Bussi ritorna in forma di graphic novel, con le straordinarie tavole di Didier Cassegrain che danno vita e colore alla città di Giverny – immortalata da Monet – e a i suoi personaggi.

A Giverny, in Normandia, la casa di Monet, e in particolare il giardino e il celeberrimo laghetto delle ninfee più volte ritratto dal grande pittore, sono meta di turisti e appassionati d’arte. È in questo quadro idilliaco che l’ispettore Laurenç Sérénac si trova a dover risolvere il caso dell’omicidio di Jérôme Morval, insigne chirurgo oftalmologo, trovato ucciso con un bizzarro rituale sulle rive del ruscello fatto costruire da Monet, deviando il corso di un fiume, per alimentare appunto il laghetto delle ninfee.

Michel Bussi è l’autore francese di gialli attualmente più venduto oltralpe. È nato in Normandia, dove sono ambientati diversi suoi romanzi e dove ha insegnato geografia all’Università di Rouen. Ninfee nere (Edizioni E/O 2016) è stato il romanzo giallo che nel 2011, anno della sua pubblicazione in Francia, ha avuto il maggior numero di premi: Prix Polar Michel Lebrun, Grand Prix Gustave Flaubert, Prix polar méditerranéen, Prix des lecteurs du festival Polar de Cognac, Prix Goutte de Sang d’encre de Vienne. Nel 2016 le Edizioni E/O hanno pubblicato Tempo assassino, nel 2017 Non lasciare la mia mano e Mai dimenticare, nel 2018 Il quaderno rosso e La doppia madre e, nel 2019, La Follia Mazzarino.

Didier Cassegrain è nato nel 1966 a Châteaudun, Eure-et-Loir. È diventato famoso con la serie Tao Bang. Nel 2006, con Fred Duval, dà vita alle avventure di Code Mc Callum, pubblicate da Éditions Delcourt.

Fred Duval è nato nel gennaio 1965 a Rouen. Ha scritto il suo primo fumetto, 500 fucili, nel 1995. Nel 2010 è entrato a far parte del team di Casse (Delcourt), per il quale ha scritto il Volume 4 – La Grande Fraroquerie. Negli ultimi anni sta lavorando insieme a Didier Cassegrain agli adattamenti a fumetti dei romanzi di Michel Bussi.

Leggi anche: La fattoria degli animali di George Orwell a fumetti

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.

Seguici sui social

51,774FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,496FollowerSegui

Ultimi articoli

“Ramo”, un delicato racconto su morte e amore

In anteprima presentiamo ben sedici pagine da “Ramo”, graphic novel di Silvia Vanni, già autrice di “Salomè” e “La città dei cuori innocenti”.
planetes omnibus manga Makoto Yukimura

“Planetes”, un romanzo di formazione nello spazio

"Planetes" di Makoto Yukimura è un manga di hard sci-fi ma al cui centro di tutto rimane il concetto di amore ed empatia tra esseri umani.
diario vitt jacovitti

Diario Vitt, Lupo Alberto e Sio: 70 anni di diari a fumetti

La storia dei diari scolastici a fumetti, a partire dal secondo dopoguerra e dal mitico Diario Vitt, fino ai più recenti lavori di Sio.