I vincitori del Premio Boscarato 2019 al Treviso Comic Book Festival

treviso comic book festival 2019

Durante l’edizione 2019 del Treviso Comic Book Festival – svoltosi dal 26 al 29 settembre – sono stati assegnati i Premi Carlo Boscarato. I premiati sono stati scelti da una giuria di giornalisti del settore fumetto.

Di seguito, in grassetto, i vincitori nelle rispettive categorie.

1) MIGLIOR FUMETTO ITALIANO

– Atto di Dio, Giacomo Nanni (Rizzoli Lizard)
– Il futuro è un morbo oscuro, dottor Zurich!, di Lise e Talami (Beccogiallo)
– Cosma & Mito vol. 1, di Vincenzo Filosa e Nicola Zurlo (Coconino Fandango)
– Post Pink, di Aa.Vv. (Feltrinelli Comics)
– 4 vecchi di merda, di Taddei e Angelini (Coconino Fandango)
 Iron Kobra, di AkaB e Officina Infernale (Progetto Stigma – Eris Edizioni)

2) MIGLIOR FUMETTO STRANIERO

– Trottole, di Tillie Walden (Mondadori Oscar Ink)
– La mia prima volta, di Kabi Nagata (J-Pop)
– Days of Hate – Atto primo, di Ales Kot e Daniel Zezelj (Eris Edizioni)
– Andy, di Typex (Bao Publishing)
– Injection, di Warren Ellis e Declan Shalvey (Saldapress)
– Grand Hotel Abisso, di Marcos Prior e David Rubin (Tunuè)

3) MIGLIOR AUTORE/AUTRICE STRANIERO/A

Jen Wang su Il principe e la sarta (Bao Publishing)
– Michael DeForge su Brat (Eris Edizioni)
– Tetsunori Tawaraya su Grayworld e Dimensional Flat (Hollow Press)
– Vincent Perriot su Negalyod (Edizioni BD)
– Thomas Gilbert su Le figlie di Salem (Diabolo)
– Taiyo Matsumoto su Go Go Monster (J-Pop)

4) MIGLIOR DISEGNATORE/DISEGNATRICE ITALIANO/A

Matteo Cremona su Mister No Revolution (Sergio Bonelli Editore)
– David Genchi su Lo fallo perduto (Hollow Press)
– Elisa Menini su Nippon Folklore (Oblomov)
– Laura Zuccheri Tex – Doc! (Sergio Bonelli Editore)
– Andrea Sorrentino su Gideon Falls (Bao Publishing)
– Marco Checchetto su DaredevilVecchio Occhio di Falco e Star Wars – Capitano Phasma (Panini)

5) MIGLIOR SCENEGGIATORE/SCENEGGIATRICE ITALIANO/A

– Luca de Santis su Ariston (Oblomov)
Lorenzo Palloni su La Lupa (Saldapress) e Instantly Elsewhere (Shockdom)
– Jacopo Paliaga su Space Opera (Panini)
– Paola Barbato su Dylan Dog (Sergio Bonelli Ed.)
– Roberto Gagnor su Topolino (Disney Panini)
– Michele Masiero su Mister No Revolution e Hollywoodland (Sergio Bonelli Ed.)

6) MIGLIOR AUTORE/AUTRICE UNICO/A ITALIANO/A

Paolo Bacilieri su Tramezzino (Canicola) e Ettore e Fernanda (Coconino Fandango)
– Fabrizio Dori su Il Dio Vagabondo (Oblomov)
– Rita Petruccioli su Ti chiamo domani (Bao Publishing)
– Leo Ortolani su Cinzia e Due figlie e altri animali feroci (Bao Publishing)
– Paolo Massagli su Come un insetto (Hollow Press)
– Paolo Castaldi su Zlatan (Feltrinelli Comics)

7) MIGLIOR REALTÀ EDITORIALE ITALIANA

– Oblomov Edizioni
Hollow Press
– Bao Publishing
– Coconino Press / Fandango
– Tunuè
– Feltrinelli Comics

8) AUTORE/AUTRICE RIVELAZIONE – PREMIO “CECCHETTO”

– Vitt Moretta su Il tramonto del Sea Breeze (Coconino Fandango)
– Gianluca Ascione su Il grifone d’oro (Canicola)
– Zuzu su Cheese (Coconino Fandango)
– Lorenzo Mó su Dogmadrome (Eris Edizioni)
– Alessandra Melarosa su Bob Dylan – La risposta è nel vento (Nicola Pesce Editore)
– Simone Pace su Anguisomachia (Barta)
Fumettibrutti su Materia Degenere (Diabolo) e Romanzo esplicito (Feltrinelli Comics)
– Holdenaccio su Umberto (Bao Publishing)
– Maurizio Lacavalla su Due attese (Edizioni BD)
– Edo 9000 su Pallonate del destino (001 Edizioni)

9) MIGLIOR AUTORE/AUTRICE DI COPERTINA

Emiliano Mammucari su Mister No Revolution (Sergio Bonelli Ed.)
– Marco Galli su Materia Degenere (Diabolo) e La notte del corvo (Coconino Fandango)
– Mirka Andolfo su Baubau (Star Comics), Citrus (Planet Manga), Witch Art Edition e Contronatura (Panini)
– Lucio Filippucci su Martin Mystere: Zona X n.11 (Sergio Bonelli Ed.)
– Andrea Serio su Nausicaa. L’altra Odissea (Kleiner Flug)
– Alessandro Baronciani su Negativa (Bao Publishing)

10) MIGLIOR COLORISTA

– Francesca Zamborlini su Dylan Dog Color Fest (Sergio Bonelli Ed.)
Giovanna Niro su Mister No Revolution e Dampyr (Sergio Bonelli Ed.)
– Luca Saponti su Mister No Revolution (Sergio Bonelli Ed.)
– Paolo Francescutto su Dragonero (Sergio Bonelli Ed.)
– Piki Hamilton su Cronache di Under York (Panini), Dragonero (Sergio Bonelli Ed.) e L’imperatore Meiji (Mondadori comics)
– Claudia Palescandolo su Ride – Level 0 (Lucky Red / RCS Gazzetta)

11) MIGLIOR FUMETTO WEB

– Il cavaliere inserviente di Francesco Guarnaccia – Mammaiuto
 I Gallagher, di Tommaso Vitiello, Geziosi Prevanni e Michele Monte
– Dreng Explosion, di Michele Bruttomesso
– Spezzoni, di Juta
– Frikis, di Aa.Vv. – Ehm Autoproduzione
– Average Adventures of an Average Girl, di Laura Romagnoli

12) MIGLIOR FUMETTO PER BAMBINI/RAGAZZI

– Nuno salva la luna, di Marino Neri (Canicola)
 Tosca dei Boschi, di Teresa Radice e Stefano Turconi (Bao Publishing)
– Gherd. La ragazza della nebbia, di Marco Rocchi e Francesca Carità (Tunuè)
– Il meraviglioso Mago di Oz, di Agnese Innocente (Il Battello a Vapore)
– Arcobaleno, di Martina Masaya (Manfont)
 Daisy, di Marco Barretta e Lorenza Di Sepio (Tunuè)

Inoltre, il Premio Piola alla migliore autoproduzione è stato assegnato a Pelo Magazine.

QUI ci sono i vincitori del 2018.

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Facebook e Twitter.