Focus Il destino incerto di Marvel Television

Il destino incerto di Marvel Television

ghost rider marvel television
Il Ghost Rider di Marvel Television, la cui serie tv è stata cancellata prima dell’esordio


Tira una brutta aria su Marvel Television. Il ramo televisivo della compagnia resta l’ultima roccaforte di Ike Perlmutter, il patrono della Casa delle Idee, ma ora che anche i Marvel Studios guidati da Kevin Feige hanno avviato una serie di nuovi progetti, il destino di Marvel Television è nebuloso.

Al momento, sotto la supervisione di Feige, sono in lavorazione diverse serie che verranno trasmesse sulla piattaforma streaming Disney+ e che puntano a espandere l’universo Marvel verso e oltre le avventure e i personaggi raccontati nei film, narrando le vicende di eroi come Falcon, Loki, Visione, Scarlet, She-Hulk, Ms. Marvel e Moon Knight.

Nel frattempo, la Marvel Television guidata creativamente da Jeph Loeb ha soppresso lo show dedicato a Ghost Rider, e l’unico progetto live-action in sviluppo noto al pubblico è Helstrom, con protagonista Daimon Hellstrom, figlio di Satana creato nel 1972 da Gary Friedrich e Jim Mooney.

Secondo gli informatori di Variety l’impressione è che a breve ogni progetto live-action passerà sotto la competenza dei Marvel Studios e di Feige. «Gli show di Feige superano qualsiasi produzione mai realizzata da Marvel TV» ha riferito un agente. «Ha accesso a tutti quei personaggi che le altre serie non possono usare, per non parlare dei budget.»

Le serie in produzione per Disney+ – tutte tra i sei e gli otto episodi a stagione – costeranno tra i 100 e i 150 milioni di dollari l’una. Un investimento importante che serve non soltanto a pagare gli attori ma a mantenere gli standard visivi che gli spettatori si attendono dall’universo Marvel. Marvel Television aveva speso invece 200 milioni in totale per la realizzazione delle prime stagioni di Daredevil, Jessica Jones, Luke Cage e Iron Fist e ogni serie era composta da tredici episodi, portando il budget per singolo episodio a 3,8 milioni di dollari.

Sotto la guida di Loeb, Marvel Television ha lanciato show come Agents of S.H.I.E.L.D., Legion e le serie per Netflix, che andavano a comporre un mini-universo narrativo poi sfociato nella serie The Defenders. Ma i risultati sono stati altalenanti, la qualità delle sceneggiature e della realizzazione ha spesso lasciato a desiderare e, in seguito all’annuncio della nuova piattaforma Disney+, Netflix ha cancellato tutti gli show Marvel.

Anche Agents of S.H.I.E.L.D. e Legion, trasmesse rispettivamente sui canali ABC e FX, hanno chiuso il loro ciclo, gli altri show sono stati accolti da una generale indifferenza (Inhumans, The Gifted) e quelli annunciati non hanno mai visto la luce (New Warriors, Ghost Rider, una serie animata di Deadpool). Restano attive Runaways e Cloak & Dagger, trasmesse su Hulu e Freeform (il canale via cavo Disney precedentemente noto come ABC Family). Mentre la prima è stata rinnovata per una terza stagione, nessun annuncio è stato fatto sulla terza di Cloak & Dagger.

Nell’immediato futuro, i programmi di Marvel Television includeranno soprattutto serie animate per Hulu rivolte a un pubblico adulto come Howard the the Duck, MODOK, Hit-Monkey e Tigra and Dazzler, che dovrebbero poi convergere nella serie The Offenders, una parodia speculare a The Defenders.

Leggi anche:
La serie tv di Ghost Rider è stata cancellata
Quando sarà trasmessa in Italia la serie tv sulla Doom Patrol
Marvel ha annunciato 3 nuove serie tv

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.

Seguici sui social

52,189FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,665FollowerSegui

Ultimi articoli

jojo manga

Come partecipare agli eventi di Hirohiko Araki a Lucca Comics

Hirohiko Araki, l'autore de Le bizzarre avventure di JoJo, parteciperà a Lucca Comics & Games 2019 con quattro grandi eventi.

“Storto”, il nuovo incubo a fumetti di Danilo Manzi

Presentiamo in anteprima le prime pagine da "Storto", il nuovo graphic novel di Danilo Manzi che Hollow Press presenterà in anteprima a Lucca Comics.
bilbolbul 2019

Le mostre dell’edizione 2019 di BilBOlbul

L'organizzazione del festival di fumetto e illustrazione BilBOlbul ha reso noti i dettagli sulle mostre che inaugureranno durante l'edizione 2019.