News Curiosità L'account Twitter che trasforma Trump in un cattivo dei fumetti Marvel

L’account Twitter che trasforma Trump in un cattivo dei fumetti Marvel

donald trump teschio rosso

Di recente, un account di Twitter chiamatoPresident Supervillain è diventato popolare perché ha preso discorsi del presidente degli Stati Uniti Donald Trump e li ha messi in bocca al Teschio Rosso, il criminale nazista di Marvel Comics, nemesi di Capitan America. L’abbinamento è stato così efficace da convincere molti che, al contrario, Trump stesse citando il cattivo Marvel nelle sue esternazioni pubbliche, obbligando il proprietario dell’account a negare la cosa.

Nato nel 2017, l’account è stato aperto da un individuo che si fa chiamare DM Higgins, appassionato di fumetti che ha avuto l’idea durante le elezioni del 2016, dopo aver notato che i discorsi di Trump avevano il tono dei monologhi del Teschio Rosso. «Il suo linguaggio è autocelebrativo in maniera quasi assurda, arriva quasi alla megalomania» ha dichiarato Higgins al Guardian. «Parla per superlativi, riducendo tutto a semplificazioni esagerate. E le semplificazioni esagerate sono proprio il terreno dei fumetti di supereroi.» Come scrive il Guardian, «Trump e il Teschio Rosso stanno molto bene insieme, purtroppo».

Le parole e le immagini stanno talmente bene insieme che la gente ha cominciato a pensare che Trump si fosse ispirato ai fumetti di Capitan America, e perfino il sito antibufale Snopes se ne è dovuto occupare, smentendo la possibile notizia. In seguito all’incidente, Higgins ha iniziato a condividere la vignetta con il dialogo originale, citandone gli autori. «Con la crescita dell’account è cresciuta anche la responsabilità… E io non voglio imbrogliare nessuno.»

Higgins ha scelto il Teschio Rosso dopo aver cercato un cattivo con cui non si potesse simpatizzare, al contrario di quello che sarebbe potuto accadere con i fascinosi Lex Luthor o Dottor Destino: «È impossibile tifare per il Teschio Rosso o scambiarlo per un eroe incompreso. E in quei vecchi fumetti è molto ridicolo, con quella tuta verde. Non c’è nulla di figo nel Teschio Rosso».

Il parallelo tra Trump e il Teschio Rosso è stato di recente sottolineato anche da altre personalità. Come Art Spiegelman, l’autore di Maus, in un saggio scritto per Marvel Comics ma poi rifutato dall’editore (e pubblicato online dal Guardian).

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.

Seguici sui social

53,258FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,945FollowerSegui

Ultimi articoli

codice creature estinte

Il codice delle creature estinte

Il codice delle creature estinte la biografia di un chirurgo immaginario di fine dell'Ottocento e la raccolta dei suoi studi sulle creature fantastiche.
lucha y siesta asta disegni

I disegni di Zerocalcare, Altan, LRNZ, ZUZU e altri all’asta per Lucha y Siesta

Domenica 15 dicembre alle 21, presso il Teatro India a Roma, più di 40 disegni di fumettisti saranno messi all’asta per supportare Lucha y Siesta.
strange academy fumetto marvel

“Strange Academy”, il nuovo fumetto Marvel di Skottie Young e Humberto Ramos

A partire da marzo, Marvel Comics pubblicherà la nuova serie "Strange Academy", spin-off del Doctor Strange in stile Harry Potter.