Il nuovo numero di Linus dedicato ad Alan Moore

Il numero di dicembre 2019 di Linus è dedicato ad Alan Moore, scrittore britannico tra i più noti autori di fumetti contemporanei, di cui ricordiamo Watchmen, V for Vendetta e From Hell.

L’illustrazione di copertina, realizzata da Sergio Ponchione, è un ritratto di Alan Moore. All’interno del numero c’è un lungo articolo dello sceneggiatore Alessandro Bilotta (Mercurio Loi, Dylan Dog) su Moore e Watchmen; un articolo di smoky man, massimo esperto italiano dell’opera di Moore, che raccoglie una serie di significative citazioni tratte da interviste all’autore nel corso della sua carriera; un articolo di Andrea Fornasiero sulla serie tv Watchmen di HBO e il suo rapporto con il fumetto; un approfondimento di Adriano Ercolani che traccia un parallelismo tra Moore e Bob Dylan; un testo di Sergio Brancato sulla rivoluzione nel fumetto di supereroi operata da Moore e Frank Miller negli anni Ottanta.

Tra i fumetti ci sono storie di Marc Torices, Dominique Goblet, Riad Sattouf e Jason. Tra le strisce troviamo PeanutsBuster BrownPerle ai porciCalvin & Hobbes e Mutts. Numerosi anche i fumetti di autori italiani: Paolo Bacilieri, Deco, Davide Bart Salvemini, Antonio Lapone, Stefano Zattera e Fabio Viscogliosi. Tra gli stranieri: Marc Torices, Jason e Riad Sattouf. Non manca, ovviamente, Alan Moore, con tre storie brevi disegnate da: Oscar Zarate, Melinda Gebbie e Peter Bagge.

Per quanto riguarda gli articoli, oltre le rubriche su cinema, televisione, musica e cultura nerd, c’è anche una pezzo di approfondimento firmato da Sergio Staino sui quarant’anni di Bobo, in cui l’autore racconta la genesi del suo personaggio più famoso.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.