I due vincitori del Premio Goscinny 2020

Gwen de Bonneval e Fabien Vehlmann – autori della serie Le dernier atlas (Dupuis) – hanno vinto il Premio Goscinny 2020, riconoscimento assegnato annualmente dal Festival International de la Bande Dessinée d’Angoulême per la qualità di una sceneggiatura.

Premio Goscinny 2020

Intitolato a René Goscinny – co-creatore di Asterix e sceneggiatore di Lucky Luke – il premio fu assegnato dal 1988 al 2008, per poi essere riportato in vita proprio con l’edizione 2017 dall’organizzazione di Angoulême. Nel 2017 il premio era stato assegnato a Emmanuel Guibert, nel 2018 a Jean Harambat e nel 2019 a Pierre Christin.

Fabien Vehlmann, classe 1972, scrive fumetti dalla seconda metà degli anni Novanta; la sua opera più nota è Solo, per i disegni del belga Bruno Gazzotti, e ha scritto inoltre storie di Spirou e Fantasio. In Italia sono stati pubblicati due suoi lavori, Green Manor (disegni di Denis Bodart) e Dolci tenebre (disegni di Chloe Kerascoët), entrambi da Bao Publishing.

Gwen de Bonneval, classe 1973, è scrittore e disegnatore, ha avviato la carriera a inizio degli anni Duemila e ha collaborato con autori come Cyril Pedrosa, Hugues Micol e Matthieu Bonhomme.

Il premio sarà consegnato agli autori sabato 1 febbraio 2020 durante la cerimonia di premiazione del festival di Angoulême.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.