I fumetti premiati ad Angoulême 2020

angouleme 2020

Durante il Festival International de la Bande Dessinée di Angoulême (30 gennaio – 2 febbraio) ha avuto luogo la tradizionale cerimonia di assegnazione dei premi della manifestazione giunta alla 47ª edizione. I vincitori sono stati selezionati tra le nomination iniziali presentate lo scorso 9 gennaio.

Di seguito, tutti i premi assegnati.

Fauve d’or per il migliore album
Revolution – Tome 1 Liberté, di Florent Grouazel et Younn Locard (Actes Sud / L’An 2)

Premio per la miglior serie
Dans l’Abîme du temps, di Gou Tanabe (Ki-oon)
Serie pubblicata in Italia da J-Pop

Premio speciale della giuria
Clyde Fans, di Seth (Delcourt)
Pubblicato in Italia da Coconino Press

Premio rivelazione
Lucarne, di Joe Kessler (L’Association)

Premio Polar/SNCF
No Direction, di Emmanuel Moynot (Sarbacane)

Premio “L’audace”
Acte de Dieu, di Giacomo Nanni (Ici même)
Originariamente pubblicato in Italia da Rizzoli Lizard col titolo Atto di Dio.

Premio “Jeunesse”
Les vermeilles, di Camille Jourdy (Actes Sud BD)

Premio “Jeunes adultes”
Le tigre des neiges 4, di Akiko Higashimura (Le Lézard Noir)

Premio al patrimonio
La Main Verte et autres récits, di Nicole Claveloux ed Edith Zha (Cornélius)

Premio al migliore fumetto alternativo
Komikaze #18

Premio del pubblico France Télévision
Chloé Wary per La Saison des roses (FLBLB)

Nei giorni passati era già stato assegnato il Grand Prix alla carriera a Emmanuel Guibert. Sono stati inoltre conferiti il “Fauves d’honneur” a Nicole Claveloux e a Yoshiharu Tsuge e il Fauve d’honneur per il corpus d’opere a Robert Kirkman.

QUI i vincitori dello scorso anno.

Leggi anche: I fumetti che leggeremo nel 2020

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.