“Imparare a cadere” racconta una storia sulla disabilità mentale

In anteprima presentiamo le prime 15 pagine di Imparare a cadere, graphic novel del tedesco Mikael Ross, realizzato in occasione dei 150 anni della comunità inclusiva di Neuerkerode e pubblicato in Italia da Bao Publishing.

imparare a cadere bao

Imparare a cadere – cartonato, 21 x 26 cm, 128 pagine a colori, 19,00 euro – è distribuito in fumetteria e libreria dal 20 febbraio 2020, ma si può già ordinare online.

Di seguito, la sinossi diffusa dall’editore e le tavole in anteprima:

L’autore tedesco Mikael Ross firma una storia emozionante e autentica che parla di disabilità mentale in modo illuminante e accessibile a tutti. Noel vive a Berlino con sua madre. Un giorno succede qualcosa, e Noel deve lasciare la sua casa, le sue abitudini, tutto quello che conosce. Viene mandato in una comunità molto speciale e per la prima volta nella sua vita si trova da solo. Il mondo cambia forma, per questo ragazzo che vuole suonare la chitarra e ama gli AC/DC. Ci sono infinite cose nuove da imparare e nuove persone da conoscere.

La comunità in cui si ambienta la storia, Neuerkerode, ha commissionato a Mikael Ross questo graphic novel per festeggiare i suoi centocinquant’anni. La storia restituisce un quadro realistico della quotidianità del posto e delle sue sfaccettature, in cui trovano spazio spiritosaggini, ottimismo, verità e talvolta angosce, con riferimenti non solo al presente, ma anche – attraverso i flashback – ai terribili eventi di epoca nazista.

imparare a cadere bao
imparare a cadere bao
imparare a cadere bao
imparare a cadere bao
imparare a cadere bao
imparare a cadere bao
imparare a cadere bao
imparare a cadere bao
imparare a cadere bao
imparare a cadere bao

Mikael Ross è nato a Monaco nel 1984. Studia fashion design e, allo stesso tempo, scrive e disegna storie, pubblicando Herrengedeck, il suo primo fumetto, in autoproduzione. Nel 2010 interrompere i suoi studi di design della moda per un anno per unirsi al dipartimento di fumetti del Saint Luc Institute di Bruxelles. Lì incontra Nicolas Wouters con il quale avvia vari progetti, pubblicando Les pieds dans le beton (2013) e Totem (2016) in Francia, editi da Sarbacane. Imparare a cadere è il suo primo graphic novel da autore unico. L’autore vive e lavora a Berlino.

Leggi anche: ‘The Spiral Cage’, diario di una malattia genetica

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.