Il manga “My Hero Academia” è stato censurato in Cina

my hero academia censurato cina

Due piattaforme di fumetto online cinesi – Bilibili e Tencent – hanno rimosso il manga My Hero Academia per la presenza di un personaggio dal nome controverso. Nel capitolo 259 della serie di Kōhei Horikoshi, infatti, è stato rivelato che il cattivo Daruma Ujiko si chiama in realtà Maruta Shiga, nome che richiama i violenti esperimenti condotti dal Giappone in Cina durante la Seconda guerra mondiale.

La parola “Maruta” fu usata come nome in codice per le vittime di esperimenti dell’Esercito imperiale giapponese su esseri umani in Cina durante il secondo conflitto mondiale. Le cavie – tra cui bambini, anziani e donne incinte – venivano esposte a virus, lobotomizzate e sezionate mentre erano ancora in vita. Peraltro, il personaggio stesso pratica esperimenti sugli umani, lasciando dunque poco margine al fraintendimento verso l’origine del nome.

Subito dopo l’uscita del capitolo, su Bilibili il manga ha ricevuto numerose recensioni negative da parte degli utenti, spingendo la piattaforma a rimuovere il manga.

my hero academia censurato cina
Il personaggio Daruma Ujiko

Le polemiche in realtà erano iniziate prima ancora dell’uscita del capitolo in Cina, avvenuta il 3 febbraio, suggerendo quindi che i lettori avessero scoperto il nome a partire da scan illegali diffuse in precedenza. Poco dopo la rimozione della serie, l’autore e la casa editrice giapponese Shueisha hanno dichiarato che cambieranno il nome del personaggio nei capitoli successivi e nelle edizioni in volume.

My Hero Academia, creata dal fumettista giapponese Kōhei Horikoshi nel 2014, è attualmente tra le serie manga più popolari nel mondo e tra le più venduti in Giappone. Il fumetto racconta un mondo in cui esistono davvero i supereroi e ha come protagonista il giovane Izuku Midoriya, uno studente delle scuole medie intenzionato a diventare un “Hero”, nonostante lui sia un raro essere umano privo di poteri. My Hero Academia è pubblicato in Italia da Star Comics.

Leggi anche: My Hero Academia: supereroi si nasce o si diventa?

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Facebook e Twitter.