Le copertine originali del commissario Spada di Gianni De Luca

Nel dicembre del 2017 sugli scaffali delle librerie italiane è tornato uno dei grandi fumettisti italiani: Gianni De Luca. L’occasione è stata la prima raccolta integrale e ragionata delle storie del Commissario Spada pubblicata da Mondadori Oscar Ink. Un volume necessario, di 700 pagine, che ha ripresentato in una veste definitiva una delle opere più importanti dell’autore, da tempo fuori catalogo.

commissario spada mondadori

Pubblicata tra il 1970 e il 1982 sulle pagine del Giornalino, testata per cui De Luca realizzò i suoi lavori più importanti, la saga narra le avventure del commissario Eugenio Spada della Questura di Milano.

Attraverso le articolate trame dello scrittore e giornalista Gianluigi Gonano, che mischiano indagini poliziesche e un’attenzione per la società dell’epoca, il fumetto è importante non solo per la qualità artistica e le soluzioni narrative delle tavole di De Luca, ma anche per come fotografa e racconta l’Italia degli anni Settanta. Un’affresco complesso e dinamico che fa dell’opera il ritratto di uno spaccato della nostra Storia.

L’edizione Mondadori, per quanto completa, non presenta le notevoli copertine realizzate da De Luca per Il Giornalino con protagonista il personaggio. Abbiamo quindi pensato di proporre una selezione degli originali.

Il Giornalino n. 25 del 1971 – “Un uomo di fegato”
commissario spada copertine il caso della freccia
Il Giornalino n. 4 del 1972 – “Il caso della freccia”
commissario spada mondadori
Il giornalino n. 43 del 1973 – “Patto col diavolo”
commissario spada copertine geronimo
Il Giornalino n. 15 del 1973 – “Geronimo”
Il giornalino n. 23 del 1974 – “I figli del Serpente”
Il Giornalino n. 49 del 1974 – “Il mondo di Sgrinfia”
commissario spada copertine
Il Giornalino n. 3 del 1979 – “I terroristi”
commissario spada copertine la strada
Il Giornalino n. 36 del settembre 1979 – “La strada”

Leggi anche:

La trilogia shakespeariana di Gianni De Luca
Gianni De Luca, nato con la matita [Intervista]

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.