Il più grande distributore di fumetti USA sospende la distribuzione a causa del Coronavirus

vendite fumetti usa 2017 fumetteria

Diamond Comic Distributors, il principale distributore di fumetti statunitense, ha annunciato che, a partire dal 1 aprile e fino a ulteriori comunicazioni, non distribuirà i nuovi albi nelle fumetterie. Diamond ha una posizione quasi di monopolio sul mercato nordamericano e britannico e distribuisce in esclusiva tutte le principali case editrici degli Stati Uniti, da Marvel a DC Comics, passando per Image e Dark Horse.

La decisione è dovuta alla diffusione del Coronavirus in diversi stati americani, come ha affermato Steve Geppi, amministratore delegato e presidente del consiglio di amministrazione di Diamond: «Abbiamo saputo che migliaia di rivenditori non riescono più a servire i loro clienti come prima, molti di loro costretti a chiudere dalle azioni del governo o a ricorrere a consegne di persona o sui marciapiedi. Persino quelli ancora aperti stanno ricevendo meno clienti, nella maggior parte dei casi. Una situazione che probabilmente peggiorerà con il tempo».

«I nostri partner editoriali stanno inoltre affrontando numerosi problemi nella catena produttiva, nel rapporto con autori e tipografi, e sta diventando sempre più incerta la produzione e la consegna di prodotti a noi» continua il comunicato. «La nostra rete sta avvertendo la tensione e stiamo già sperimentando ritardi, visto che i nostri centri distibutivi in New York, California e Pennsylvania sono stati chiusi la scorsa settimana. […] Di conseguenza, l’unica mia conclusione logica è quella di cessare la distribuzione dei nuovi prodotti settimanali finché non ci sarà una maggiore chiarezza sui progressi per fermare la diffusione di questa malattia.»

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.