Il graphic novel “Uccidendo il secondo cane” candidato al Premio Strega 2020

Sono due i fumetti candidati all’edizione 2020 del Premio Strega 2020, il prestigioso premio letterario italiano. Oltre a Momenti straordinari con applausi finti di Gipi (Coconino Press, 2019) è stato incluso anche Uccidendo il secondo cane, graphic novel di Valerio Gaglione e Fabio Izzo (Oblomov Edizioni, 2019), proposto da Piero Mastroberardino, professore Ordinario di Business Management presso l’Università di Foggia.

uccidendo cane premio strega

«Sono lieto di proporre la candidatura al Premio letterario Strega dell’opera Uccidendo il secondo cane di Valerio Gaglione e Fabio Izzo», ha spiegato Mastroberardino. «Si tratta di un romanzo grafico d’ampio respiro letterario. Narra la vita di uno scrittore polacco al tempo della cortina di ferro. Il protagonista è una figura iconica, privilegiato osservatore, spesso distaccato ma complice di uno scenario inquietante e disturbato. Un libro intenso, avvolto da un manto oscuro che rievoca a tratti la letteratura satirica.»

Fabio Izzo era già stato tra i candidati al Premio Strega nell’edizione 2014, con il libro To Jest (Ass. Culturale Il Foglio).

Leggi anche: “Uccidendo il secondo cane”: un James Dean polacco, una Varsavia come New York

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.