È morto Gene Deitch, leggenda dell’animazione

Gene Deitch
Gene Deitch | Foto: Ian Willoughby

Gene Deitch, tra più importanti animatori di sempre, è morto all’età di 95 anni a Praga, nella Repubblica Ceca, dove risiedeva dal 1959. Secondo quanto comunicato dai famigliari, la causa del decesso non sarebbe legata al Coronavirus, ma all’età avanzata.

Eugene Merril Deitch, detto Gene, era nato l’8 agosto 1924 a Chicago, Illinois. Era famoso per aver partecipato alla creazione e lavorazione di classici dell’animazione come MunroTom Terrific e Nudnik, oltre che per le serie di Popeye e Tom and Jerry.

Gene Deitch iniziò a lavorare nel campo dell’illustrazione artistica e tecnica nel 1942, subito dopo essersi diplomato alla Los Angeles High School. Tra le sue prime mansioni ci furono progetti di aerei per la North American Aviation e copertine e disegni interni per la rivista sul jazz The Record Changer.

Dopo una breve parentesi come tecnico del suono per la cantautrice Connie Converse, Deitch entrò nello studio d’animazione United Productions of America e in seguito divenne direttore creativo di Terrytoons. Dal 1955 al 1956 scrisse e disegnò anche una striscia a fumetti, The Real-Great Adventures of Terr’ble Thompson!, Hero of History, che raccontava le avventure di un bambino molto intraprendente. In quel periodo lavorò inoltre a diversi progetti d’animazione, tra cui Tom Terrific, e partecipò alla creazione di personaggi come Sidney the Elephant, Clint Clobber, Flebus e John Doormat.

Nel 1958, in seguito al licenziamento dalla Terrytoons, inaugurò il proprio studio commerciale a New York, dove si dedicò prevalentemente alla realizzazione di spot commerciali per la televisione. Nel 1959 si trasferì a Praga, dove realizzò il cortometraggio animato Munro, scritto da Jules Feiffer e prodotto da William L. Snyder, premiato nel 1961 con un Oscar. Il film racconta di un bambino che per sbaglio viene arruolato nell’esercito americano, dove nessuno si accorge della sua età.

Gene Deitch lavorò oltre 50 anni per gli studi d’animazione Bratri v Triku e Weston Woods Studios, dirigendo centinaia di cortometraggi. In carriera ricevette tre nomination all’Oscar per i film: Self Defense—For Cowards, Here’s NudnikHow to Avoid Friendship.

Tra le sue creazioni più famose c’è il personaggio di Nudnik, un imbranato totale che ogni volta che fa qualcosa combina un disastro, il quale fu protagonista di 12 cortometraggi prodotti da Paramount tra il 1965 e il 1967.

Nei primi anni Sessanta diresse inoltre 13 cartoni animati di Tom & Jerry per MGM. Come scrive Cartoon Brew, questi corti si distaccavano di molto da quelli originali di Hanna & Barbera. «Sebbene abbiano raggiunto un seguito di culto in anni più recenti e siano stati persino raccolti in DVD, la storia di come sono stati realizzati è più interessante dei cartoni animati stessi. Per molti anni non si era a conoscenza che quei cortometraggi erano stati prodotti nell’Europa orientale con risorse estremamente limitate da persone che non avevano mai visto nessuno dei cartoni originali.»

Deitch si ritirò nel 2008, dopo la realizzazione del suo ultimo corto animato, Voyage to the Bunny Planet. Lascia una moglie e tre figli, di cui uno è il noto fumettista americano Kim Deitch.

gene deitch terrble thompson

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.