I fumetti di Tunué in uscita a luglio

La casa editrice Tunué ha diffuso il calendario dei propri libri a fumetti in uscita a luglio e fine giugno 2020.

Di seguito, tutti i dettagli sui titoli:

fumetti tunué luglio rose

Rose
di Valérie Vernay
144 pagine, 17,50 euro
Dal 2 luglio in fumetteria e libreria, già ordinabile online

Rose è una ragazza di ventuno anni dal carattere solitario, che vive cercando di non dare nell’occhio, ma nasconde un grosso segreto: fin dalla nascita ha il potere di staccarsi dal proprio corpo fisico e vagare in forma di spirito senza essere vista. Lei non ne ha mai parlato a nessuno e ha sempre considerato questa sua caratteristica una cosa negativa, tanto da definirla “la sua malattia”. Quando suo padre, detective privato, nelle prime pagine viene trovato morto, tutto cambia e Rose decide di cercare il responsabile e forse finalmente questo suo maledetto dono le potrà tornare utile. Inizia un’investigazione che la porterà progressivamente sempre più vicina alla verità.

fumetti tunué luglio mille tempeste

Mille tempeste
di Toni Sandoval
144 pagine, 12,90 euro
Dal 9 luglio in fumetteria e libreria, già ordinabile online

La nuova edizione per la collana degli imperdibili “Ali” della graphic novel di Tony Sandoval. Lisa, la protagonista, è una ragazza che ama girare da sola in spazi aperti in cerca di oggetti strani e particolari. Un giorno s’imbatte in un albero dalla forma bizzarra: sembra un portale e la ragazzina non può fare a meno di cedere all’impulso di attraversarlo. Ma una volta dall’altra parte, i suoni non sono più gli stessi, il paesaggio è cambiato e gli spiriti sembrano sussurrarle all’orecchio. Lisa ha un brutto presentimento e torna indietro, ma ormai ha intrecciato il suo destino con quello del mondo dall’altra parte. Il richiamo a ritornarci diventa irresistibile.

fumetti tunué luglio momo

Momo
di Jonathan Garnier e Rony Hotin
176 pagine, 16,90 euro
Dal 25 giugno in fumetteria e libreria, già ordinabile online

Momo è una bambina di cinque anni, vive con la nonna in un piccolo villaggio portuale della Normandia. Di tanto in tanto la bambina va sul ponte per riuscire a vedere la barca del padre, marinaio d’altura obbligato dal lavoro a passare lunghi periodi in mare. Alla morte della nonna il pescivendolo del paese si rifiuta di affidare la piccola ai servizi sociali e si offre di ospitarla a casa sua fino al ritorno del padre. Questa esperienza la porterà a misurarsi con il mondo esterno.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Facebook e Twitter.