Le illustrazioni di Adrian Tomine

illustrazioni adrian tomine

Adrian Tomine è uno dei principali autori americani di graphic novel, ma è anche un prolifico illustratore. Collabora con prestigiose riviste statunitensi e non solo, tra cui, soprattutto, il New Yorker, realizzando copertine e illustrazioni interne che accompagnano articoli e racconti di fiction.

Molti di questi lavori vengono condivisi dall’autore sul suo profilo Instagram, utilizzato per mostrare inoltre schizzi e fotografie e anche per raccontare qualche aneddoto personale. La sua pagina è consigliata a chiunque ami l’autore o magari anche a chi lo ha scoperto solo di recente grazie al suo nuovo libro autobiografico La solitudine del fumettista errante, pubblicato a giugno da Rizzoli Lizard.

Le illustrazioni di Adrian Tomine, con segno morbido e colori tenui, hanno la capacità di ritrarre momenti fugaci e di catturare sguardi intensi. Soprattutto le sue copertine per il New Yorker (ne è un esempio il primo disegno sottostante), riescono a racchiudere in una sola immagine storie e vite che spesso si incrociano per appena un attimo o scene ordinarie (come l’illustrazione sopra, che descrivere la sua esperienza del lockdown per l’emergenza legata al Coronavirus).

Ecco di seguito una selezione di illustrazioni dell’autore, tratte dal suo profilo Instagram.

View this post on Instagram

Just a gentle reminder/suggestion.

A post shared by Adrian Tomine (@adriantomine) on

View this post on Instagram

#process #illustration @warbyparker

A post shared by Adrian Tomine (@adriantomine) on

Adrian Tomine è nato nel 1974 e sin dagli anni Novanta realizza fumetti, dopo aver avviato la propria carriera nel mondo dell’autoproduzione. Ha scritto e disegnato storie brevi e graphic novel dai temi realistici, che raccontano frammenti di vita di gente comune nell’America contemporanea. Tra i suoi libri più apprezzati ci sono Morire in piedi, Summer Blonde e Sonnambulo. Nel 2014 la casa editrice canadese Drawn & Quarterly ha pubblicato un volume che raccoglie parte delle sue illustrazioni, intitolato New York Postcards.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Facebook e Twitter.