5 fumetti scelti e commentati da Fabiana Mascolo

Per la nostra rubrica Lo scaffale di…, abbiamo chiesto alla disegnatrice e colorista Fabiana Mascolo (Ruggine) di scegliere e commentare 5 fumetti dalle sue letture più recenti.

Attica, di Giacomo Keison Bevilacqua

fabiana mascolo fumetti attica bonelli

Attica è la metropoli più bella del mondo ed è ambita da tutti. Eppure, il suo presidente è più un despota che un governatore illuminato e, al di fuori delle gigantesche mura che la circondano, una distesa di favelas fa da corona a una città-Stato che nasconde molte contraddizioni. Ma ci sono i cinque improbabili protagonisti, che hanno un solo obiettivo: liberare Attica.

Kairos, di Ulysse Malassagne

fabiana mascolo fumetti kairos ulysse malassagne

La ragazza di Nills viene rapita da creature simili a draghi e trascinata in un’altra dimensione. Deciso a salvarla, il protagonista attraversa il varco tra le dimensioni trovandosi coinvolto in una ribellione contro una tirannica famiglia reale. È un frenetico viaggio di formazione in una veste fantasy.

Punisher: Barracuda, di Garth Ennis e Goran Parlov

fabiana mascolo fumetti barracuda the punisher

Una delle storie più conosciute del Punitore, fra le più crude e divertenti scritte da Ennis. Barracuda è un personaggio davvero memorabile, per il quale ti sorprendi a tifare, anche grazie al fantastico lavoro di Parlov, che nella sua versione in bianco e nero si può apprezzare a pieno.

Un’estate fa, di Jordi Lafebre e Zidrou

Sono gli anni Settanta e una famiglia belga si prepara a partire per le vacanze estive. I bambini sono irrequieti, i genitori affannati, e poi ci sono tanti piccoli problemi che si accumulano rievocano un quadro dolce e malinconico di vacanze in famiglia. I personaggi scritti da Zidrou prendono vita nell’espressività e nella gestualità del segno di Lafebre e fanno da pilastri a un racconto che sa di estate, di caldo e di mare. 

Le ragazze del Pillar, di Teresa Radice e Stefano Turconi

fabiana mascolo fumetti le ragazze del pillar

Questo è il primo volume di una serie di storie brevi dedicate alle ragazze del bordello Pillar to Post, giovani prostitute che devono fare i conti con l’assenza di una matrona e l’arrivo di un nuovo inquilino. Ci sono avventura, passione, umorismo e la promessa degli autori di tornare ancora a raccontare le vite e le atmosfere de Il porto proibito.

Leggi anche: “Ruggine”, un’armatura contro le pene d’amore

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.