“Stagione di caccia” di Emiliano Pagani e Bruno Cannucciari diventa un film

stagione di caccia film tunue cannunciari pagani

Stagione di caccia, graphic novel sceneggiato da Emiliano Pagani e disegnato da Bruno Cannucciari, diventerà un film prodotto da Mastrangelo Cinematografica di Livia Mastrangelo. Il libro è stato pubblicato da Tunué a novembre 2019, dopo la presentazione in anteprima nel corso di Lucca Comics & Games.

Il film sarà diretto da Giulia Di Battista, esordiente diplomata del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, mentre la sceneggiatura del film sarà scritta da Antonello Sammito. Il ruolo del protagonistà è stato affidato ad Andrea Pennacchi, autore e attore teatrale, di recente apparso in tv come ospite fisso della trasmissione Propaganda Live di La7.

Ispirata alle cronache contemporanee, Stagione di caccia ha per protagonista Bruno, un esperto cacciatore di cinghiali. Ai margini del bosco in cui caccia, isolate dal paese, vivono Giulia, Emma e Tiziana, tre amiche che gestiscono un’azienda agricola specializzata in prodotti biologici. Tra Bruno e le tre donne nascono dei contrasti, acuiti da una serie di furti che colpisce le case del paese e di cui viene incolpato un gruppo di immigrati. Nel frattempo, però, il numero di cinghiali nei boschi inizia ad aumentare in modo pericoloso.

Le riprese del film avranno inizio nella primavera del 2021.

Leggi anche: “Stagione di caccia”, un perenne scontro tra uomo e natura

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.