“Zero”, la serie supereroistica italiana di Netflix

zero netflix
Il cast di Zero, nella prima immagine diffusa da Netflix

Netflix ha annunciato l’inizio delle riprese di Zero, una nuova serie tv di produzione italiana di genere supereroistico nata da un’idea dello scrittore Antonio Dikele Distefano (Chi sta male non lo diceNon ho mai avuto la mia età, Bozze), creata da Menotti (Lo chiamavano Jeeg Robot) e prodotta da Fabula Pictures con la partecipazione di Red Joint Film.

Zero racconta la storia di un ragazzo che scopre di avere il potere di diventare invisibile. «Non un supereroe, ma un eroe moderno che impara a conoscere i suoi poteri quando il Barrio, il quartiere della periferia milanese da dove voleva scappare, si trova in pericolo», si legge nella sinossi ufficilale diffusa da Netflix. «Zero dovrà indossare gli scomodi panni di eroe, suo malgrado e, nella sua avventura, scoprirà l’amicizia di Sharif, Inno, Momo e Sara, e forse anche l’amore.»

Zero (Omar), il protagonista, è interpretato da Giuseppe Dave Seke. Tra gli attori principali ci sono anche Haroun Fall (Sharif), Beatrice Grannò (Anna), Richard Dylan Magon (Momo), Daniela Scattolin (Sara), Madior Fall (Inno), Virgina Diop (Awa), Alex Van Damme (Thierno), Frank Crudele (Sandokan), Giordano De Plano (Fumagalli), Ashai Lombardo Arop (Marieme), Miguel Gobbo Diaz (Rico) e Livio Kone (Honey).

Antonio Dikele Distefano e Menotti hanno scritto la serie insieme a Stefano Voltaggio (anche Creative Executive Producer di Zero) Massimo Vavassori, Carolina Cavalli e Lisandro Monaco. La regia è affidata a Paola Randi, Ivan Silvestrini, Margherita Ferri e Mohamed Hossameldin.

Zero sarà inizialmente composta da una stagione di 9 episodi e debutterà su Netflix nella prima metà del 2021.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.