I 5 migliori fumetti pubblicati a giugno 2020

I cinque migliori fumetti pubblicati nel nostro paese a giugno 2020, selezionati e commentati dalla redazione di Fumettologica.

Laura Dean continua a lasciarmi, di Mariko Tamaki e Rosemary Valero-O’Connell (Bao Publishing)

laura dean tamaki bao migliori fumetti giugno 2020

Mariko Tamaki è una delle sceneggiatrici più apprezzate del fumetto d’autore nordamericano, tanto che dopo i graphic novel Skim e E la chiamano estate (entrambi realizzati con la cugina Jillian Tamaki) è arrivata a scrivere anche per DC Comics su personaggi come Wonder Woman, Supergirl e Harley Quinn. Con Laura Dean continua a lasciarmi l’autrice torna a raccontare l’adolescenza, stavolta con una storia d’amore travagliata, e ad accompagnarla ai disegni c’è la giovane e talentuosa Rosemary Valero-O’Connell, già nominata a due Eisner Award nel 2018 con la storia breve What is Left.

Freddy, la protagonista del libro, ha 17 anni, frequenta il liceo, lavora in una caffetteria ed è perdutamente innamorata della sua ragazza, Laura, che però l’ha già lasciata più volte, facendola molto soffrire. In un racconto che è una sorta di coming of age sentimentale, la protagonista dovrà riuscire a emanciparsi da una relazione tossica, accettando se stessa e il mondo che la circonda.

Tamaki racconta le relazioni giovanili senza alcun stereotipo, con un realismo che difficilmente si riesce a trovare in una forma così fedele al mondo degli adolescenti contemporanei. Il segno di Valero-O’Connell è fluido ed emotivamente travolgente e prende le mosse dal fumetto indipendente americano ma traendo ispirazione anche dal fumetto giapponese per ragazze, con l’inserimento di sfondi floreali, caratteristici dello shojo. La bicromia rosa aggiunge poi un tocco pop al libro, allontanando ogni negatività da un racconto ricco di dramma ma anche dotato di uno spirito fortemente positivo.