Cancellato il manga “Act-Age” dopo l’arresto dello sceneggiatore

act-age cancellato manga Tatsuya Matsuki

L’editore giapponese Shueisha ha annunciato che il manga Act-Age è stato cancellato in seguito all’arresto dello sceneggiatore Tatsuya Matsuki, accusato di aver molestato ragazze minorenni in luoghi pubblici. Il fumetto, quindi, si concluderà prima del previsto con la pubblicazione dell’ultimo capitolo sulle pagine del numero 36/37 di Weekly Shonen Jump, in distribuzione questa settimana. Shueisha ha inoltre comunicato che non distribuirà in digitale l’ultimo capitolo sulla propria piattaforma Manga Plus.

Tatsuya Matsuki è stato arrestato l’8 agosto scorso in seguito alla denuncia di una studentessa delle scuole medie, che aveva riferito alla polizia di essere stata molestata da un malintenzionato nel quartiere Nakano di Tokyo la sera del 18 giugno 2020. In un filmato ripreso da delle telecamere di sicurezza si vede un uomo in bicicletta – in seguito identificato come Tatsuya Matsuki – avvicinarsi alla ragazza e toccarla in modo inappropriato, per poi scappare. Dopo la denuncia della studentessa, la polizia ha visionato altri filmati di sicurezza in cui, circa un’ora dopo il fatto, ha visto che si era verificato un’episodio simile con un’altra ragazza minorenne e ha riconosciuto nel sospettato la somiglianza con Matsuki. Secondo quanto riportato da NHK, una volta fermato, Matsuki avrebbe confessato di essere colpevole.

In seguito all’arresto, Shueisha ha diffuso un comunicato in cui spiega le ragioni della cancellazione del manga:

Matsuki Tatsuya, lo scrittore di Act-Age è stato arrestato l’8 agosto 2020.

La redazione prende molto sul serio questa situazione e, dopo aver confermato la questione e discusso con Shiro Usazaki Sensei, la disegnatrice della serie, siamo giunti alla conclusione che è impossibile continuare con la sua serializzazione. Il capitolo che si trova nel numero 36/37 combinato di Weekly Shonen Jump sarà il capitolo finale.

È molto difficile dover concludere una serie che ha ricevuto così tanto sostegno da così tanti lettori. Tuttavia, la decisione è stata presa a causa della natura dell’incidente e perché Weekly Shonen Jump riconosce il peso della sua responsabilità sociale.

Estendiamo profondo rammarico e scuse ai nostri lettori. Questo è un momento difficile per Usazaki Sensei, ma il nostro reparto editoriale le offre supporto e incoraggiamento per i lavori futuri.

Le informazioni sulle raccolte in volume e gli eventi correlati al manga saranno annunciate non appena saranno decise.

Dopo l’annuncio di Shueshia, J-Pop, l’editore italiano del manga, ha comunicato la sospensione delle pubblicazioni e della distribuzione:

Ciao a tutti, siamo stati nei giorni scorsi anche noi sorpresi, e amareggiati, dalle notizie provenienti dal Giappone a proposito di Act-Age, una serie accolta molto bene anche in Italia. Per il momento abbiamo deciso di non distribuire il volume 4, seppur già stampato, e di fermare le vendite dei volumi della serie. Nei prossimi giorni vi faremo sapere qualcosa di più, per il momento vi chiediamo fiducia e pazienza.

Act-Age racconta le vicende di Kei Yonagi, una liceale che sogna di diventare attrice e sfondare nel mondo del cinema e che si ritrova a partecipare a diversi provini per una grossa casa di produzione, scontrandosi con il regista. Il manga aveva debuttato sulle pagine di Weekly Shonen Jump il 22 gennaio 2018 e al momento è stato raccolto in 12 volumi.

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.