I 5 migliori fumetti pubblicati a luglio 2020

I cinque migliori fumetti pubblicati nel nostro paese a luglio 2020, selezionati e commentati dalla redazione di Fumettologica.

Ginseng Roots 1, di Craig Thompson (Rizzoli Lizard)

Craig Thompson torna a essere protagonista di un proprio fumetto come già successo in Blankets, il libro che gli ha permesso di affermarsi come uno degli autori di graphic novel contemporanei più influenti. Pubblicato negli Stati Uniti in una serie di albetti da 32 pagine – nel classico formato dei comic book – Ginseng Roots è arrivato ora in Italia con il primo di tre corposi volumi.

Ginseng Roots è un’opera che rimanda ampiamente a Blankets – la cui lettura è praticamente utile se non necessaria, per fruire a pieno di questo nuovo lavoro – e che mischia gli elementi tipici del memoir, del diario di viaggio e del saggio per raccontare il divario di classe, l’agricoltura, la guarigione olistica, 300 anni di rapporti commerciali tra Cina e Nord America, il lavoro minorile e il legame tra due fratelli.

Partendo da una vicenda personale legata alla propria infanzia e andando alla ricerca delle proprie “radici”, l’autore traccia con sguardo lucido e maturo una vicenda dai tratti universali, nonostante l’argomento centrale – la coltivazione del ginseng e il contesto economico che ruota attorno a essa – possa non sembrare tra i più accattivanti e coinvolgenti. Le tavole di Thompson sono ricche di intuizioni, in particolare nel modo in cui traggono ispirazione estetica dai caratteri dell’alfabeto cinese e nell’uso personale della bicromia.

Qui ci sono un po’ di pagine in anteprima.