Nasce “Strix”, primo manga firmato da Licia Troisi, per Star Comics

strix licia troisi

La scrittrice Licia Troisi, la ‘regina del fantasy italiano’ e autrice della saga Il mondo emerso, è al lavoro su Strix. Si tratta di un progetto multimediale, fatto di una serie televisiva live action e di un manga, entrambi di produzione italiana. L’editore del manga sarà Star Comics – Il marchio che propone in italiano Dragon Ball, Capitan Tsubasa o Sailor Moon – alla sua prima produzione originale di un manga made in Italy.

Con Strix, sviluppato insieme ad Alessandro Regaldo, Licia Troisi propone una storia dalle atmosfere urban fantasy. Le vicende si sviluppano a Roma, in cui la diciottenne Gea, appassionata di pittura e con un passato doloroso alle spalle, si divide tra i test di orientamento universitario e le sedute di psicoterapia. La sua immaginazione, che si manifesta nei dipinti, la porterà a scoprire un’importante parte di sé, ancora nascosta. Il destino coinvolgerà Gea in un’avventura che la condurrà ad Atlantide, un luogo mitico che si credeva inabissato per sempre e che, invece, si scopre essere celato in segreto.

«Per me si tratta di sicuro di un’avventura nuova, ma anche del compimento di un percorso di avvicinamento al fumetto nel quale mi sono imbarcata con grande piacere negli ultimi anni», ha commentato Licia Troisi. «Inoltre, sento un debito fortissimo, per quel che riguarda la mia produzione letteraria, nei confronti del mondo dei manga, e sono onorata di poterlo in qualche modo restituire con una storia che vive di quelle atmosfere e di quel tipo di narrazione che è stata così importante per la mia formazione.»

La serie live action di Strix è in fase di sviluppo da parte di Paco Cinematografica, in associazione con la torinese Grey Ladder Productions. La casa di produzione romana, tra gli altri, ha prodotto i più recenti film di Giuseppe Tornatore, la commedia di successo Mio Fratello Rincorre i Dinosauri e l’imminente thriller Il Talento del Calabrone.

«Quando ho proposto a Licia un concept fantasy su una ragazzina che lotta per adattarsi ai cambiamenti dell’adolescenza, sapevo che quell’idea sarebbe stata sprecata se, così come la sua protagonista, non fosse cambiata per adattarsi ai diversi medium su cui volevamo raccontarla», ha detto Alessandro Regaldo, produttore creativo di Grey Ladder Productions. «Non potevamo semplicemente ripetere la stessa storia, dovevamo in un certo senso re-immaginarla di volta in volta. Fortunatamente, la particolarità del concept ci ha permesso di pensare alla miniserie manga e al live action come a due mondi paralleli, che si alimentano a vicenda pur mantenendo una loro specifica identità, esplorando sfumature diverse della stessa idea, quelle più avventurose e immaginifiche nel manga e quelle più cupe e realistiche nel progetto audiovisivo, che avrà un proprio sottotitolo, Soma, e sarà quello che Logan è stato per la saga cinematografica degli X-Men, una lettura più dark dello stesso universo narrativo.»

Il manga di Strix arriverà invece, nella forma di una miniserie, nel 2021. «Anche se il nostro DNA è da sempre internazionale, per i lettori, Star Comics equivale a manga», ha detto Claudia Bovini, direttore editoriale di Edizioni Star Comics. «Nell’ambito dei tanti nuovi progetti di produzione che abbiamo avviato, Strix è sicuramente quello che meglio racchiude in sé le varie anime della nostra casa editrice. Siamo felicissimi di iniziare questo percorso con Licia e con gli amici di Grey Ladder. E ancora dobbiamo annunciare i dettagli più succulenti…»

Leggi anche: Licia Troisi ha scritto una storia per Topolino

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Facebook e Twitter.