Le 4 mostre sul fumetto organizzate da ARF! a Roma

Il festival romano di fumetto ARF!, a seguito dell’annullamento dell’edizione 2020 per l’emergenza legata al Covid-19, ha comunicato che svolgerà una tre giorni di mostre, da venerdì 20 novembre a domenica 22 (Presso il Mattatoio, il Museo d’arte contemporanea di Testaccio) chiamata “Qualcos’altro”.

Le esposizioni saranno quattro, una dedicata alle tavole originali di Darwyn Cooke, una alle copertine di Dave Johnson, una ai fumetti di Silvia Ziche (autrice del poster della manifestazione), e infine una collettiva per gli oltre 80 autori del libro COme Vite Distanti.

ARF! presenta: Qualcos’altro! è un evento che l’organizzazione definisce concepito come esperienza totalizzante e immersiva, nel cui bookshop i visitatori potranno trovare i titoli degli autori esposti, un catalogo esclusivo (acquistabile solo ed esclusivamente durante i tre giorni dell’evento) e una speciale tiratura del volume COme Vite Distanti.

Di seguito, maggiori informazioni sulle mostre e sugli autori.

Arf! 2020 mostre

Silvia Ziche, è autrice Disney sin dal 1991, una firma costante del settimanale Topolino, ha realizzato storie a fumetti e vignette satiriche anche per Linus, Smemoranda, Comix e Cuore; ha creato il personaggio di Lucrezia, nato sulle pagine di Donna Moderna, una donna in perenne stato di crisi sentimentale.

Come spiega l’intro della mostra: «Poca, pochissima, cosa sono le prove che Apuleio, fa affrontare a Psiche per concedersi l’eterno Amore, rispetto ai bizzarri drammi e le complicate traiettorie emotive con cui Silvia Ziche racconta le tragicomiche crisi sentimentali delle coppie moderne. E nulla cambia che siano topi, paperi o esseri umani, nessuno è al sicuro dai tormenti che seguono i colpi di fulmine. Ma niente panico, perché seppure quello stolto di Cupido continua superficialmente a scoccar frecce a destra e manca, Silvia Ziche risponde al fuoco e, armata di china e colori, gioca sulle conseguenze dei nostri incauti gesti, mettendo a nudo l’esilarante bellezza delle nostre debolezze».

Arf! 2020 mostre

L’antologica dedicata a Darwyn Cooke (6 novembre 1962 – 14 maggio 2016) – vincitore di 13 Eisner Awards, 8 Harvey Awards e 5 Joe Schuster Awards – prosegue idealmente quel filo tematico inaugurato da ARF! nel 2019 con la mostra di Frank Quitely: «la ricerca di una personalissima cifra stilistica – un vero e proprio “segno d’autore” – applicata alle grandi icone Pop del fumetto mainstream nordamericano».

La mostra dei suoi originali a Roma, esposti per la prima volta in Italia, attraversa tutto il suo percorso artistico, da Batman: Ego a Catwoman (con Selina’s Big Score e una serie di bozzetti preparatori), passando per altri personaggi DC Comics, arrivando poi a The Spirit, e poi i mutanti della Marvel, includendo l’hard boiled Parker (adattamento dei romanzi dello scrittore Richard Stark) e la miniserie dedicata ai Minutemen tratti dal Watchmen di Alan Moore e Dave Gibbons.

Arf! 2020 mostre

Dave Johnson, classe 1965, è scrittore, disegnatore, colorista, inchiostratore, letterista, designer. Collabora regolarmente con Marvel, DC Comics e Dark Horse, e tra i suoi lavori più apprezzati c’è Superman: Red Son, che ha disegnato su testi di Mark Millar. 

La mostra celebra la sua attività da copertinista: «Capaci di raccontare ed evocare interi mondi, di definire la linea editoriale stessa delle collane in cui vengono pubblicate, le straordinarie copertine di Johnson – grazie al proprio segno riconoscibilissimo e all’impressionante senso grafico nella gestione di equilibri e spazi – attraversano senza soluzione di continuità personaggi e generi: Batman, Superman, Hellboy, Lucifer, Deadpool, Harley Quinn e tanti altri, esposti con studi preparatori e illustrazioni inedite, mai viste prima in Europa».

COme Vite Distanti è un volume antologico ideato e prodotto da ARF! in collaborazione con PressUP durante il lockdown della scorsa primavera, i cui 62.385 euro raccolti grazie alla sua vendita on-line sono stati interamente donati all’INMI Lazzaro Spallanzani di Roma per l’emergenza Covid e la ricerca. Introdotta dalla penna di Alessandro Baricco, la mostra presenta tutte le tavole del volume con oltre 80 tra i maggiori autori del panorama nazionale tra i quali Milo ManaraGipiZerocalcareManuele FiorFumettibruttiGiuseppe PalumboSioSara PichelliZuzuMirka Andolfo e Paolo Bacilieri, coinvolti “coralmente” in un’unica storia.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Facebook e Twitter.